Come aumentare il posizionamento sui motori di ricerca con il link building

Aggiornato il 20 Gennaio 2022
posizionamento-link-building
Tabella dei Contenuti
Condividi il post
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Ecco perché la creazione di link è una parte cruciale di una strategia di marketing di ricerca locale di successo. Leggi il post completo per suggerimenti su come generare più link in entrata (nel modo giusto) aumentando il posizionamento sui motori di ricerca..

Sapevi che il secondo fattore più importante che contribuisce al posizionamento della tua attività nelle ricerche locali sono i link in entrata? I link rappresentano il 17% del ranking della tua attività nelle ricerche locali, secondi solo ai segnali di Google My Business. Ciò significa che quando un altro sito Web si collega al tuo sito Web (a patto che sia un sito affidabile) quel collegamento contribuisce, in modo abbastanza grande, ad aiutare la tua attività a posizionarsi nel pacchetto locale.
Parliamo di come funziona e cosa puoi fare al riguardo.

Che cos’è il link building?

Il link building è il processo SEO (Search Engine Optimization) di acquisizione di link in entrata che puntano al sito web della tua azienda da altri siti web.

La costruzione di link aiuta ad aumentare le classifiche di ricerca perché i motori di ricerca vedono i link come un segno di affidabilità.

Quindi, se un blogger locale visita la tua attività e scrive un post sul blog con un link al tuo sito web, quel link (chiamato anche backlink) fa parte del processo di link building.

Guarda il nostro video per ulteriori suggerimenti per migliorare il tuo ranking di ricerca locale.

Come funziona?

Ci sono molti modi e ragioni per cui la tua azienda acquisirà backlink.

E proprio come ci sono molti modi in cui puoi acquisire backlink, ci sono probabilmente molte pagine diverse sul tuo sito a cui anche altri siti web possono collegarsi.

Ma, fintanto che si collegano a una pagina del tuo sito (e ancora, finché il sito web che collega al tuo sito è di alta qualità), questo è un buon backlink. 

Perché dovresti preoccuparti del link building?

I link sono utili sia per la SEO organica che per la SEO locale. Inoltre , i link in entrata sono uno dei primi dieci fattori di ranking organici . Ancora meglio, il contenuto può aiutarti a ottenere più link in entrata. Se il tuo sito web ha un blog, i tuoi contenuti possono farti guadagnare backlink! Ne parleremo più avanti però. Quindi, sappiamo che la quantità di backlink che puntano al tuo sito web è uno dei fattori più importanti nel modo in cui Google classificherà il tuo sito nelle ricerche organiche. E secondo Neil Patel , i link sono ancora i componenti più essenziali degli algoritmi di ricerca per le ricerche organiche. Quindi, se vuoi che la tua attività venga trovata nelle ricerche organiche, la creazione di link è un must assoluto. Ma torniamo alle ricerche locali. Cosa c’entra tutto questo con le imprese locali? E perché dovrebbe interessarti? Bene, i link in entrata sono utili anche per la SEO locale. Proprio come nelle ricerche organiche, i motori di ricerca come Google utilizzano i backlink come uno dei fattori che determinano il posizionamento della tua attività nelle ricerche locali. Devi essere trovato nelle ricerche locali perché i consumatori cercano:

  • Il 97%  dei consumatori impara di più su un’attività online che altrove
  • Il 54% degli americani utilizza la ricerca locale online invece di utilizzare gli elenchi telefonici

E le ricerche locali online portano a visite in negozio: l’ 88% dei consumatori chiamerà o visiterà un negozio entro 24 ore dall’esecuzione di una ricerca locale. I potenziali clienti effettuano ricerche su Internet per trovare attività commerciali locali e le attività commerciali locali vogliono sempre sapere come posizionarsi più in alto nelle ricerche locali .  Quindi, se vuoi che la tua attività venga trovata nelle ricerche locali (e sappiamo che lo fai), dovresti cercare opportunità per creare link in entrata al tuo sito web. Ma prima di entrare nel merito di come dovresti e non dovresti creare link, parliamo di come i motori di ricerca trovano i backlink.

In che modo i motori di ricerca trovano i backlink?

I motori di ricerca inviano “web crawler” per cercare siti web. I crawler sono piuttosto sofisticati e importanti, quindi vengono anche dati nomi (come Googlebot e Bingbot).Ecco cosa ha da dire Google sui crawler : “I crawler guardano le pagine web e seguono i link su quelle pagine, proprio come faresti se stessi navigando nei contenuti del web. Passano da un collegamento all’altro e riportano i dati su quelle pagine Web ai server di Google”. Quindi, quando i crawler trovano nuovi link in entrata al tuo sito, vedono quei nuovi link come un segno che altri siti web trovano il tuo sito importante. E non sono solo buoni per i motori di ricerca. I backlink fanno bene agli affari . Pensaci: immagina di scorrere Facebook quando vedi un amico che ha pubblicato un link da un blog che parla delle sue cose preferite da fare nella tua città. Apri il post del blog e l’elenco probabilmente contiene collegamenti (backlink) ai siti Web dei luoghi elencati dal blogger. 

Se il tuo sito web è elencato (e collegato a) in quel post, il backlink non sta solo aiutando il tuo sito a posizionarsi più in alto nei risultati di ricerca. È anche possibile che alcune delle persone che seguono quel blog facciano clic sul collegamento per controllare la tua attività.

Come iniziare con il link building:

Sebbene la costruzione di link possa sembrare un processo a mani libere, le campagne di link building di successo sono molto pratiche. Voglio dire, certo che potresti sederti e aspettare che quei link ti arrivino, ma non lo consigliamo.

Ora che hai le nozioni di base, parliamo di cosa dovresti e non dovresti fare nel link building.

Fai questo per costruire collegamenti nel modo naturale:

1. Crea contenuto: Ricordi come abbiamo detto che i tuoi contenuti potrebbero aiutarti a creare collegamenti? Gli esperti di link building affermano che la creazione regolare di contenuti di alta qualità è una delle migliori strategie da utilizzare per la creazione di link. Tuttavia, scrivere un post sul blog, realizzare un video o creare un’infografica solo per i collegamenti non ti porterà da nessuna parte. Se stai creando contenuti che i potenziali clienti leggeranno, allora avrai bisogno di qualcosa di interessante o utile da dire loro. Non scrivere un post sul blog solo perché pensi che qualcuno possa collegarsi ad esso. Scrivi qualcosa che sia prezioso per i tuoi lettori. Che tipo di contenuto del blog dovresti creare? Il contenuto del blog di lunga durata è il tipo di contenuto più condiviso su e-mail e social media, quindi è un buon punto di partenza. Non sai cosa scrivere? I contenuti rilevanti per il settore sono la strada da percorrere e puoi utilizzare Google Analytics per aiutarti a capire cosa scrivere. Ecco un altro paio di modi per trovare idee per i post del blog: Se la tua attività è una spa, puoi scrivere dei benefici dei vari tipi di massaggi. Se possiedi un concessionario di auto, potresti scrivere con quale frequenza far ruotare le gomme. Gli elenchi sono anche forme popolari di contenuto, quindi qualcosa come “5 modi per preparare il tuo veicolo per X” funziona. X potrebbe essere qualsiasi cosa, dall’inverno ai viaggi su strada, a seconda della stagione. Ecco un paio di risorse per idee/strumenti per gli argomenti del blog:

2. Pensa locale: Per la creazione di collegamenti locali, altri siti Web locali sono un ottimo punto di partenza. Le piccole imprese nella tua zona potrebbero non ricevere un sacco di traffico sul sito Web o addirittura avere un ottimo sito Web, ma si rivolgeranno a un pubblico locale. Quando stai cercando di creare una rilevanza locale per il tuo sito web, dovresti optare per quei siti web locali tutt’altro che perfetti. Anche se potrebbero non avere la massima autorità, sono focalizzati su un’area geografica specifica e quei siti web locali sono ottimi per costruire il profilo di collegamento del tuo sito web. Quindi, se un blogger ha un sito web sui posti dove mangiare a Columbus e si collega al tuo sito web, i motori di ricerca sono abbastanza intelligenti da vedere che il link dal sito web del blogger è pertinente e aiutarti a comparire nei risultati di ricerca locali.

3. Considera la possibilità di andare offline: Perché andare offline per la creazione di collegamenti online? Bene, pensa a cosa può fare la costruzione di relazioni offline per la tua attività locale. La tua attività fa probabilmente parte della tua comunità e probabilmente conosci già molte persone nella tua zona che sarebbero disposte a collegarsi al tuo sito Web dal loro. E se non hai molti contatti locali, pensa a fare nuove amicizie. Trova alcuni blogger, aziende o siti web locali. Ma assicurati di raggiungere e lavorare per costruire una relazione prima di chiedere collegamenti. Sebbene la creazione di link sia utile per la SEO, è importante pensare agli esseri umani reali qui. I tuoi clienti sono umani, quindi dove potrebbero andare per trovare risorse locali? Blogger locali, siti web di notizie, elenchi locali e camere di commercio sono risorse per persone reali. E non dimenticare di rivendicare le tue pagine su elenchi di elenchi come Yelp, Google My Business, Bing Places e TripAdvisor. Una volta che li hai rivendicati, puoi aggiungere link al tuo sito web da lì.

4. Sii naturale: Ora, prima di uscire e aggiungere un collegamento alla tua attività da ogni directory di elenco che riesci a trovare, ricorda che questi collegamenti a volte sono considerati “innaturali” dai motori di ricerca. I collegamenti non naturali sono facili da ottenere, spesso da fonti meno affidabili. I segnali di collegamento sono importanti per il marketing di ricerca locale, ma i motori di ricerca danno meno importanza ad alcuni collegamenti (alcuni collegamenti a directory di bassa qualità) rispetto ad altri (collegamenti a contenuti). I link ai contenuti che hai creato sono considerati link “naturali”. I motori di ricerca danno molta importanza ai link naturali, specialmente se questi link provengono da siti web rilevanti per il tuo settore o la tua posizione. E il contenuto ha maggiori probabilità di essere condiviso rispetto a un elenco di directory, generando ancora più backlink al tuo sito web. Quindi avere un sacco di link a directory di bassa qualità potrebbe essere considerato spam e abbassare il tuo ranking di ricerca locale, ma più link ai tuoi contenuti sono considerati voti di popolarità e possono aumentare il tuo ranking di ricerca locale. 

Pensala in questo modo: più è facile acquisire un link, minore è l’importanza che i motori di ricerca gli attribuiscono.

Se veramente sei intenzionato a migliorare il posizionamento con la link building, non puoi non leggere l’articolo che spiega cos’è un Anchor Text e come Usarlo. Il testo di ancoraggio chiamato Anchor Text, è alla base della link building.

Le tecniche di link building che ti metteranno nei guai

Secondo la Local Search Association, il link building è uno dei fattori di ranking più abusati. In passato, le aziende hanno utilizzato tecniche black hat (losche) per acquisire rapidamente molti link in entrata (spam).Ma le aziende che utilizzano tecniche di link building black hat sono spesso penalizzate. Google ha lanciato il suo aggiornamento Penguin nel 2012 per penalizzare i siti Web che tentano di inviare spam ai risultati di ricerca. So che vuoi un miglior posizionamento nella ricerca in questo momento, ma gli schemi get-links-quick ti porteranno solo problemi alla fine. Google ha un ampio elenco di linee guida per i collegamenti e la creazione di collegamenti . Qui ci sono solo alcuni:

  • Non comprare o vendere link
  • Non cercare di acquisire un’enorme quantità di link alla volta scambiando link (offrendoti di collegarti ad altri siti se si collegheranno al tuo)
  • Non essere ingannevole con i link chiedendo ad altri di utilizzare HTML e CSS per nascondere i link al tuo sito

E Google non è l’unico. Bing penalizza anche i siti web che utilizzano tecniche di link building black hat.

Pensieri finali Il link building non è qualcosa che fai una volta e poi dimentichi. Ai motori di ricerca piacciono i nuovi contenuti. Ci saranno sempre nuovi posti in cui puoi cercare (pensa a nuovi contenuti che puoi creare e condividere, blogger locali che stanno appena iniziando o nuove attività che spuntano nel tuo quartiere) per opportunità di link building.

Scrivi un commento

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Analisi seo gratuita SEO Power
Assistenza per wordpress
Assistenza WordPress attiva H24
Consulenza seo
Prima consulenza SEO gratuita
Post Popolari:
Carlo Alberto Bello

Sono Carlo Alberto Bello, consulente SEO italiano con sede a Lecce dal 2012. Aiuto aziende e professionisti a promuovere i loro prodotti e servizi su Google, Bing e altri motori di ricerca. Ho un'esperienza rilevante nella consulenza seo e Link Building.