Link Juice: cos’è e come funziona?

Link Juice
Tabella dei Contenuti
Condividi il post
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Link juice è il termine usato nel mondo SEO per riferirsi al valore o all’equità passato da una pagina o un sito a un altro. Questo valore viene passato tramite collegamenti ipertestuali. I motori di ricerca vedono i link come voti da altri siti web che la tua pagina è preziosa e vale la pena promuovere.

Ci sono molti modi per guadagnare link dal web attraverso sforzi diretti e indiretti. Lo sforzo diretto si riferisce a strategie di link building , come la condivisione di documenti, la pubblicazione di ospiti, il marketing sui social media, la pubblicazione di comunicati stampa e altro ancora. Lo sforzo indiretto si ottiene presentando contenuti eccellenti sul tuo sito che spingono i lettori a condividerli sul web, collegando le pagine in modo naturale. Il link equity che passa da questi siti al tuo sito è il link juice, e questo link juice differisce nella sua autorità a seconda dei siti che ti collegano.

Come funziona Link Juice?

Supponiamo di avere i siti A e B. Se tutti gli altri fattori di ranking sono costanti e il sito A ha un collegamento mentre il sito B non ha collegamenti, il sito A si posizionerà più in alto nei risultati di ricerca a causa del succo di collegamento che riceve dal sito esterno che lo collega . Cosa succede se anche il sito B ottiene un collegamento? Questo dipende dalla quantità di succo che passa ogni collegamento. Guarda lo schema qui sotto. Il sito A riceve collegamenti da quattro siti mentre B riceve collegamenti da due siti. Tutti i siti di collegamento ricevono link juice anche da altri siti. Poiché A riceve collegamenti da più siti, viene trasferito più succo di collegamento ad A e, di conseguenza, è probabile che A si posizioni più in alto di B nei risultati di ricerca. Nota: questi risultati presuppongono che i siti che si collegano ad A e B abbiano un’autorità simile.

Link Juice Test

Un altro fattore da considerare è che il passaggio del link juice avviene in entrambe le direzioni. Quindi, ora diciamo che i siti che puntano al sito A puntano tutti anche ad altri siti (rappresentati dalle frecce grigie nel diagramma sottostante), mentre i siti che puntano al sito B puntano esclusivamente a B. In questo caso la percentuale di link juice che B riceve è superiore alla percentuale di link juice che il sito A riceve. Ciò aumenta la possibilità del sito B di posizionarsi più in alto del sito A.

Succo di collegamento scolpito

Eri in grado di utilizzare i collegamenti nofollow per preservare la perdita di succo di collegamento attraverso i collegamenti in uscita. Questo processo era noto come scultura di PageRank. Questo era per manipolare il modo in cui il link juice si spostava dalla pagina.

Nel primo diagramma vedrai che con i link dofollow (link che non sono nofollow) il trasferimento del link juice è distribuito equamente a tutti i link in uscita da un sito web.

Link esterno

Lo sculpting del PageRank era possibile quando un webmaster aggiungeva un attributo nofollow a uno dei link in uscita, il che significava che il link juice non si sarebbe trasferito alla pagina nofollow ma sarebbe stato distribuito agli altri link. Ciò è dimostrato nel diagramma sottostante.

Questo non è più possibile. Puoi vedere nel diagramma successivo che il sito distribuisce il suo link juice a tutti e tre i siti allo stesso modo, la differenza è che il link nofollow non lo riceve.

Poiché questo è il caso, potresti essere preoccupato per la diluizione o la perdita di succo di collegamento dalla tua home page ai collegamenti nofollow nel piè di pagina o nella barra laterale. Una pratica buona e ampiamente utilizzata consiste nell’interrompere il flusso di link juice ai commenti spam e ai link pubblicati sui blog con un attributo nofollow. Al contrario, quando si tratta di link interni su un sito, è una buona pratica consentire un flusso naturale di link juice piuttosto che controllarlo con attributi nofollow. Il link juice ottenuto e distribuito all’interno del tuo sito mantiene le tue pagine interne popolari sul web così come la tua home page. Ciò aumenta collettivamente il PageRank della tua home page.

Il succo di collegamento proviene da:

  • Pagine con contenuti pertinenti al tuo sito.
  • Pagine che hanno un PageRank elevato.
  • Pagine che hanno relativamente pochi link in uscita.
  • Pagine che contengono contenuti di qualità.
  • Pagine che appaiono alte nelle SERP.
  • Pagine con contenuti generati dagli utenti.
  • Pagine che sono popolari tra il pubblico dei social media, ovvero sono citate spesso nei social media.

Il succo di collegamento non proviene da:

  • Pagine che non hanno seguito il link al tuo sito.
  • Pagine con contenuti irrilevanti.
  • Pagine che hanno molti link; ad esempio, link ad annunci o link a livello di sito.
  • Pagine che non sono indicizzate nella ricerca.
  • Link a pagamento.
  • Collegamenti ottenuti in uno schema di scambio di collegamenti. (Qui è dove ti colleghi al sito di qualcuno in cambio di un link al tuo sito, che essenzialmente annulla l’impatto.)
  • Collegamenti da siti non classificati senza contenuto.

Come le pagine ottengono più link Juice

Collegamento interno

Una fonte spesso trascurata di potenziale link juice è il tuo sito. In una ricerca incessante di backlink di alto valore, molti marketer perdono pool di link juice concentrati sulle loro pagine più popolari. È probabile che tu abbia un serbatoio di valore che puoi trasmettere alle tue pagine interne, in attesa di essere sfruttato attraverso il collegamento interno.

Come con la maggior parte degli elementi SEO on-page, il collegamento interno inizia con la ricerca di parole chiave (se hai bisogno di aiuto, ci sono molti strumenti gratuiti là fuori). Crea un elenco di alcune parole chiave che desideri scegliere come target per la tua pagina. Trova le pagine del tuo sito che presentano quelle parole chiave utilizzando il sito: e intext: operatori per ottenere le pagine che hanno più valore da trasmettere. Ad esempio, Local SEO Agency MISTERSITO vuole trovare tutte le pagine contenenti la parola chiave target “Local SEO” – potrebbe cercare site:mistersito.com intext:"Local SEO”. Restringi questo elenco ad alcune pagine ad alta priorità con alta autorità. Ci sono alcuni strumenti che puoi usare:

  • Strumenti di revisione SEO : questo è uno strumento affidabile che trova l’autorità sia del dominio che della pagina per un URL. Ti dirà anche il numero totale di link esterni che puntano alla tua pagina. Usa lo strumento Link Checker per trovare l’URL, il testo di ancoraggio e le informazioni sull’autorità per i tuoi link esterni. Hanno anche un controllore di autorità in blocco che ti consente di cercare dieci pagine alla volta.
  • Piccoli strumenti SEO : uno strumento gratuito che valuta l’autorità del dominio e della pagina degli URL inviati su 100.
  • Apri Site Explore: questo è uno strumento gratuito di SEOmoz. Puoi ottenere l’autorità di dominio di Moz, l’autorità della pagina e i link in entrata per la tua pagina.

Quando hai assemblato i tuoi elenchi di parole chiave target e pagine ad alta autorità, è il momento di drenare il succo del collegamento. Inserisci i link alla tua pagina di destinazione usando le tue parole chiave come testo di ancoraggio. Fai attenzione a evitare il collegamento ipertestuale solo alle corrispondenze esatte delle tue parole chiave in quanto ciò potrebbe finire per sembrare spam a un motore di ricerca. Usa sinonimi o parole chiave semantiche latenti (parole chiave LSI) quando possibile.

Infine, devi rimuovere tutti i link in uscita non necessari dalle tue pagine. Come accennato in precedenza, la quantità di valore che una pagina può trasmettere è divisa equamente tra il numero totale di collegamenti su una pagina. Puoi usare il tag rel=”nofollow” per evitare di passare link juice, ma non puoi usarlo per aumentare la quantità di equity passata da altri link nella pagina. Puoi trovare il numero di link interni su una pagina in Google Search Console in Traffico di ricerca.

Come massimizzare il tuo Link Juice

Poiché il link juice è così importante per il ranking di ricerca di una pagina, l’ottimizzazione del link juice del tuo sito web è parte integrante della SEO. Questo avviene in due parti:

  • Massimizzare il tuo link juice esistente
  • Acquisire più link juice

Collegamento interno

Molti marketer e proprietari di siti Web trascurano i pool di link juice già acquisiti dalle pagine. C’è un’eccellente possibilità che tu abbia serbatoi di link juice sul tuo sito che aspettano solo di essere sfruttati per distribuire valore ad altre pagine.

Per ottimizzare il tuo collegamento interno per una determinata pagina, crea un elenco di parole chiave e parole chiave LSI pertinenti al contenuto della pagina e ad altre pagine pertinenti a tale contenuto. È possibile utilizzare gli operatori di ricerca site:intext:per trovare quel contenuto.

Aggiungi link alla tua pagina di destinazione nelle prime pagine di quei risultati di ricerca (ovviamente, ignora tutte le pagine che non sono effettivamente pertinenti). Potrebbe essere allettante, ma non utilizzare sempre lo stesso anchor text ricco di parole chiave. Questo potrebbe finire per sembrare spam a Google.

Considera la rimozione dei link meno rilevanti da quelle pagine di alto valore per evitare di diluire troppo il link juice.

Come ottenere più succo di link per le tue pagine

La costruzione di link è stata una parte vitale dell’ottimizzazione dei motori di ricerca fin dall’inizio. I link esterni possono essere uno dei fattori di ranking più importanti, se non il più importante, per i motori di ricerca. Ogni link esterno al tuo dominio è una dichiarazione di terze parti che il tuo sito ha qualcosa di rilevante e prezioso per gli utenti. Ciò significa che i motori di ricerca vedono il link juice passato attraverso i link esterni in modo diverso e lo tengono in considerazione quando classificano le pagine nei risultati di ricerca: l’algoritmo PageRank di Google è probabilmente l’esempio più famoso di questo.

Quindi, come fai a costruire backlink per il tuo sito? Questo può sembrare un compito arduo in quanto è in gran parte fuori dal tuo controllo. Ma ci sono alcuni passaggi che puoi adottare per rendere la tua sensibilizzazione un po’ più semplice e più probabile che si traduca in backlink.

1. hreflang per siti web internazionali

I siti che si rivolgono a un pubblico in diversi paesi possono localizzare o tradurre i loro contenuti per renderli adatti a tutti i loro utenti. Il tag hreflang fornisce ai motori di ricerca un segnale, indirizzandoli a diverse versioni di ogni pagina, aiutandoli a restituire la versione più appropriata a seconda della lingua o della posizione dell’utente.

I tag Hreflang consentono anche la condivisione del succo di collegamento tra le pagine e le loro versioni localizzate equivalenti, fornendo una buona base per il posizionamento di queste pagine nei motori di ricerca locali.

È anche possibile aggiungere tag hreflang alla tua Sitemap XML, fornendo un unico file per indirizzare i motori di ricerca a tutte le pagine e alle relative versioni tradotte/localizzate. Puoi leggere di più su questo nella nostra guida alle Sitemap XML .

2. Recupero link

Il recupero dei link è il processo di ricerca e correzione dei vecchi link che puntano alle tue pagine. Utilizza un crawler come Site Crawl o controlla il rapporto sulla copertura dell’indice di Google Search Console per trovare gli URL che restituiscono uno stato 404.

Puoi usare uno strumento come Ahrefs per trovare collegamenti a quella pagina.

Da lì dovrebbe essere facile come fornire un URL aggiornato al proprietario del sito web (non vogliono nemmeno un link morto sulla loro pagina).

Non reindirizzare questi link alla tua home page o a un’altra pagina non correlata. Possono far sì che Google veda la tua home page come un soft 404 e influisca sul tasso di conversione del tuo sito. Nonostante queste implicazioni, è un problema sorprendentemente diffuso per alcuni siti web.

Nota che puoi usare furtivamente il recupero del link per rivendicare il vecchio link di un concorrente per te stesso.

3. Contenuto Linkbait: la tecnica dello grattacielo

Uno dei modi più efficaci per generare più link juice per il tuo SEO è creare contenuti a cui valga la pena collegarsi.

Sì, più facile a dirsi che a farsi, ma non preoccuparti! Non devi necessariamente ricominciare da zero.

Si chiama la tecnica del grattacielo.

Questa tattica consiste semplicemente nel trovare contenuti a cui conosci le persone si collegano e migliorarli:

  • Espansione: i cosiddetti listini sono molto popolari e possono ottenere molte condivisioni. Crea un elenco più ampio e completo – trasforma una top 10 in una top 20 – e presentalo al tuo pubblico. In alternativa, aggiungi ulteriori dettagli ed esempi.
  • Aggiornarlo: a seconda della tua particolare nicchia, il contenuto diventa sempre obsoleto. L’aggiornamento di un contenuto con le informazioni più recenti lo renderà molto più utile e collegabile.
  • Per abbellirlo: gli utenti preferiscono gli elementi visivi, soprattutto quando si tratta di argomenti ricchi di dati. Le infografiche sono super condivisibili. Prendi contenuti un po’ sdolcinati o ricchi di dati e aggiungi elementi visivi di qualità.

Dopo aver perfezionato il contenuto, condividilo con il tuo pubblico sui social media. Coinvolgere il pubblico incoraggia la condivisione e i collegamenti.

4. Divulgazione

Ora che hai il tuo contenuto linkbait, è il momento della parte probabilmente più difficile della costruzione di link: la divulgazione. Per scommettere meglio sulle persone disposte a collegarsi a te, inizia con la ricerca della concorrenza. Usa uno strumento come Open Site Explorer per trovare i siti che puntano ai tuoi concorrenti. Ignora le pagine di riferimento come forum e directory. Ora hai un elenco di siti Web che sono:

  • Interessato al tuo settore,
  • in tema,
  • Già collegato a contenuti simili (ma ovviamente inferiori) ai tuoi.

Torna all’elenco di strumenti che abbiamo trattato in precedenza per verificare l’autorità dei domini nel tuo elenco. Trova i siti con la maggiore autorità e indirizzali per aumentare le tue possibilità di ottenere i link più preziosi. Altri strumenti da utilizzare durante la generazione dell’elenco di sensibilizzazione sono:

  • BlogDash : trova i blogger nella tua nicchia e, soprattutto, le loro informazioni di contatto e ciò di cui hanno scritto di recente.
  • AuthorCrawl : creato da Tom Anthony di Distilled, AuthorCrawl trova i collegamenti a una pagina e li esegue la scansione alla ricerca di markup dell’autore per visualizzare le informazioni su Google+. Gli strumenti utilizzano l’API SEOmoz per il collegamento di blog Page e Domain Authority.

Quando fai outreach per i backlink, inizia stabilendo il valore dei tuoi contenuti. Controlla la tua pagina di destinazione per i collegamenti interrotti che potresti sostituire. L’ estensione Check My Links è un ottimo strumento per trovare link non validi che potrebbero essere reindirizzati al tuo URL.

Quando invii e-mail di sensibilizzazione, crea un modello generale da seguire quando scrivi ai blogger. Ciò contribuirà a semplificare il processo. Alcuni elementi da tenere a mente quando scrivi il tuo modello:

  • Guida con il tuo valore aggiunto. I blogger probabilmente non sono interessati a leggere qualcosa che hanno già letto o scritto. Invece, inizia dicendo loro come il tuo articolo colmerà una lacuna che hanno perso nel loro precedente post sul blog.
  • Non copiare e incollare gli URL direttamente nell’e-mail. Anche se lo fai manualmente, sembrerà che tu abbia utilizzato un software che ha estratto le informazioni da un foglio di calcolo Excel. Prova a creare un collegamento ipertestuale al post del blog o addirittura a tralasciare completamente l’URL. Gli autori probabilmente ricordano il post che hanno scritto di recente.
  • Usa una riga dell’oggetto univoca. Se stai cercando di contattare un blog popolare e autorevole, probabilmente stai competendo con dozzine o addirittura centinaia di persone per la loro attenzione. Se l’oggetto della tua e-mail sembra una lettera tipo o come se stessi facendo un blogger outreach, probabilmente finirà per essere cancellato non aperto. Rendi gli oggetti delle tue e-mail sufficientemente specifici da consentire ai destinatari di conoscere l’argomento di cui stai scrivendo, ma abbastanza vaghi da non sapere che li stai contattando per i collegamenti.
  • Includi le tue informazioni di contatto personali. Ciò aumenterà la tua credibilità e renderà la tua email meno spam.

Soprattutto, assicurati che le tue e-mail di sensibilizzazione contengano alcuni tocchi personali. Le persone possono capire quando stanno leggendo le lettere e rischi di lasciare l’amaro in bocca che potrebbe avere un impatto sui futuri sforzi di sensibilizzazione.

Potresti scoprire di ricevere una risposta solo da una piccola percentuale dei blogger che hai contattato. Non scoraggiarti. Ricorda: hai contattato questi blogger perché avevano un vasto pubblico e un’alta autorità. Ciò significa che quando si tratta di valore passato dai loro collegamenti, un po’ può fare molto.

Il pieno valore di Link Juice

Ricorda che il link juice è importante perché è davvero un modo per misurare il modo in cui le persone discutono dei tuoi contenuti, del tuo sito web e del tuo marchio. Sì, il link juice è molto importante per il tuo posizionamento su Google. Ma è anche un ottimo modo per aumentare la consapevolezza del marchio, costruire la tua reputazione e affermarti come risorsa nella tua nicchia.

Tags

Scrivi un commento

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Assistenza per wordpress
Assistenza WordPress attiva H24
Consulenza seo
Prima consulenza SEO gratuita
Post Popolari:
Cosa è una parola chiave
Seo
Cosa è una parola chiave

In generale, le parole chiave vengono utilizzate per descrivere il contenuto di un’opera d’arte o di un documento in diverse aree come arte e cultura, media o industria.

Leggi tutto »
URL cosa sono
Dominio e hosting
URL cosa sono?

Un URL (Uniform Resource Locator) è un indirizzo impostato per individuare una risorsa univoca su Internet, come un file o un’app.

Leggi tutto »
Struttura del sito web
Seo
Struttura del sito web

La struttura del sito Web, denominata anche architettura del sito, si riferisce a come le pagine di un sito e il suo contenuto sono strutturati in relazione ad altri contenuti nella pagina e tra le pagine.

Leggi tutto »
Usabilità del sito web
Seo
Usabilità del sito web

Il termine usabilità descrive quanto sia facile utilizzare in pratica un sito web. Criteri come la chiarezza del design, la facilità d’uso e l’accessibilità svolgono un ruolo importante a tal fine.

Leggi tutto »
Cosa sono i plugin
Plugin e Temi
Cosa sono i plugin?

Un plug-in è un componente aggiuntivo del software che aggiunge funzionalità specifiche a un browser Web, CMS o altri programmi. 

Leggi tutto »
Snippet in primo piano su Google
Seo
Snippet in primo piano su Google

Gli snippet in primo piano sono risultati di ricerca visualizzati sopra i risultati organici di Google e sotto gli annunci a pagamento, uno spot denominato “posizione zero”.

Leggi tutto »
Carlo Alberto Bello

Sono Carlo Alberto Bello, consulente SEO italiano con sede a Lecce dal 2012. Aiuto aziende e professionisti a promuovere i loro prodotti e servizi su Google, Bing e altri motori di ricerca. Ho un'esperienza rilevante nella consulenza seo e Link Building.