Che cos’è un Backlink? Come ottenerlo

Che cos'è un Backlink
Tabella dei Contenuti
Condividi il post
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Un backlink è semplicemente un collegamento da un sito Web a un altro. I motori di ricerca come Google utilizzano il backlink come segnale di posizionamento perché quando un sito web si collega a un altro, significa che credono che il contenuto sia degno di nota. I backlink di alta qualità possono aiutare ad aumentare la posizione di posizionamento di un sito e la visibilità nei risultati dei motori di ricerca (SEO).

I backlink svolgono un ruolo importante nell’algoritmo dei motori di ricerca, SEO e nella tua strategia generale per far crescere il tuo sito web .

Il modo più semplice per pensare ai backlink sarebbe come conversazioni tra siti web.

Ad esempio, John è un blogger e scrive un articolo molto interessante su un evento sportivo.

Un altro blogger, Samantha, si collega all’articolo di John quando condivide la sua prospettiva. Dal momento che scrive sull’argomento sul suo noto sito di riviste online, questo crea un backlink al post di John.

Poiché la rivista online è popolare, molti altri siti rimandano al suo articolo. Ciò aumenta l’autorità della rivista online e l’articolo di John ottiene anche un prezioso backlink da un sito rispettabile.

Fondamentalmente è una vittoria per tutti.

Tipi di backlink

Esistono due tipi fondamentali di backlink e uno è più prezioso dell’altro. Diamo una rapida occhiata a ciascuno di essi e al modo in cui influenzano il tuo sito.

Un tag Nofollow dice ai motori di ricerca di ignorare un collegamento. Non trasmettono alcun valore da un sito all’altro. Quindi, in genere non sono utili per migliorare il posizionamento o la visibilità nella ricerca.

I link Dofollow sono il tipo di backlink che tutti vogliono. Tieni presente che quelli provenienti da siti rispettati hanno il maggior valore. Questo tipo di backlink può aiutarti a migliorare il posizionamento nei motori di ricerca.

Tuttavia, ci sono link dofollow che sono considerati cattivi o “tossici”. Questi collegamenti provengono da siti sospetti o si ottengono violando i termini di servizio del motore di ricerca.

Ciò potrebbe far sì che Google penalizzi o addirittura deindicizzi il tuo sito. Ricorda, non si tratta della quantità di backlink, ma piuttosto della qualità che fa la differenza nel ranking.

La creazione di backlink al tuo sito richiede tempo e impegno. Ecco 7 semplici modi per iniziare a creare backlink di qualità per il tuo sito web.

·        Aggiungi link al tuo sito sui tuoi profili di
social media.

·        Fai una ricerca su Google per un post che si sta
già classificando bene, quindi miglioralo ed espanderlo.

·        Crea post di elenchi, post “how-to”,
post “perché”, infografiche o post con video incorporati. Questi
formati di solito ottengono più backlink rispetto ai post standard.

·        Scrivi i post della guida definitiva. Questi
sono post molto lunghi che contengono diverse migliaia di parole e coprono ogni
angolo dell’argomento.

·        Scrivi post per gli ospiti su altri blog e siti
web

·        Contatta gli influencer nella tua nicchia o
settore e parla loro di un articolo sul tuo sito a cui potrebbero voler
linkare.

·        Intervista agli influencer del tuo settore e
invia loro un link, senza dubbio si collegheranno al tuo sito.

Puoi anche iniziare a fare ricerche sui backlink competitivi. Per fare ciò, dovrai vedere i backlink dei tuoi concorrenti che si stanno classificando bene.

Uno strumento di backlink come SEMrush può aiutarti a trovare questi link, così puoi iniziare a prendere di mira quei domini come parte della tua strategia di link building.

Esistono vari strumenti di monitoraggio dei backlink che ti consentono di controllare i backlink del tuo sito web tra cui Google Search Console, SEMRush, Ahrefs, SeoZoom, ecc.

Tenere d’occhio i tuoi backlink è molto importante. Le Istruzioni per i webmaster di Google richiedono che tu chieda ai proprietari di siti web tossici di rimuovere i loro link dal tuo sito. In caso contrario, Google può penalizzare il tuo sito Web e il tuo page rank inizierà a diminuire nei risultati di ricerca.

Quindi, è importante sapere come rispondere a queste 3 domande:

Dove posso trovare tutti i miei backlink?

Come posso sapere se sono tossici?

Come posso contattare i proprietari di siti di backlink tossici?

Per fortuna, la risposta è facile con gli strumenti giusti.

Puoi utilizzare Google Search Console per far crescere il tuo sito e vedere i tuoi backlink, ma può richiedere molto tempo ed è limitato a ciò che può fare.

Tuttavia, sono disponibili strumenti migliori e più veloci. Ad esempio, utilizzando la prova gratuita di SEMrush , puoi rispondere rapidamente a tutte e tre queste importanti domande e molto altro ancora.

SEMrush ha due aree principali che si occupano specificamente dei backlink. La prima è la sezione Backlink Analytics che ti consente di studiare i tuoi concorrenti, e la seconda è l’area Backlink Audit.

Diamo una rapida occhiata alla sezione Backlink Audit perché ti consente di trovare tutti i backlink al tuo sito.

Successivamente, lo strumento Backlink Audit di SEMrush controlla ogni backlink e seleziona quelli tossici. In questo modo puoi trovare e rinnegare backlink tossici prima che Google penalizzi il tuo sito web.

E una delle cose migliori di SEMrush è che ti consente di inviare un’e-mail al proprietario del sito Web tossico direttamente dallo schermo dell’utente.

Con uno strumento come SEMrush, puoi fare ricerche per parole chiave, vedere i backlink dei tuoi concorrenti e gestire i tuoi in un posto conveniente.

Tenere traccia del tuo profilo di backlink ti dirà molto sul valore del tuo sito ed è una parte importante della strategia SEO del tuo sito.

Ci auguriamo che questa guida ti abbia aiutato a capire cosa sono i backlink e come puoi usarli per far crescere il tuo sito web.

Scrivi un commento

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Post Popolari: