Cosa sono i plugin di WordPress

Cosa sono i plugin
Aggiornato il 30 Marzo 2022

In WordPress, un plugin è una piccola applicazione software che estende le caratteristiche e le funzioni di un sito web WordPress.

I plugin giocano un ruolo importante nella costruzione di grandi siti web utilizzando WordPress. Essi rendono più facile per gli utenti di aggiungere funzioni al loro sito web senza conoscere una sola riga di codice.

La guida definitiva ai plugin di WordPress: 18 esempi e come funzionano

Dai blog ai complessi portali e siti web aziendali, milioni di siti sono alimentati da WordPress. Infatti, il 40,2% di tutti i siti web sono costruiti sul sistema di gestione dei contenuti (CMS) open-source.

A guidare la popolarità della piattaforma è la sua combinazione di facilità d’uso e flessibilità. WordPress fornisce funzionalità standard per consentire a qualsiasi utente di ottenere un sito attivo e funzionante in pochissimo tempo.

È possibile creare post e pagine, gestire e programmare i contenuti, assegnare ruoli agli utenti, caricare e inserire immagini e altri media, e moderare i commenti.

Diciamo che hai fatto tutto questo e vuoi continuare a costruire il tuo sito personalizzando la tua pagina di login o aggiungendo la prova sociale ai tuoi post e pagine, per esempio. Poiché WordPress è open-source, è possibile estendere o modificare il codice sorgente per creare quasi tutte le funzionalità di cui il vostro sito ha bisogno. Tale flessibilità è un enorme richiamo per gli sviluppatori di WordPress.

Ma cosa succede se non sei uno sviluppatore e non hai molta esperienza di codifica? In questo caso, è possibile utilizzare un plugin.

Cos’è un plugin per WordPress?

Un plugin WordPress è un pezzo di software che si “inserisce” nel vostro sito WordPress. I plugin possono aggiungere nuove funzionalità o estendere le funzionalità esistenti sul tuo sito, permettendoti di creare praticamente qualsiasi tipo di sito web, dai negozi di e-commerce ai portafogli ai siti di directory.

I plugin possono apportare piccole modifiche al vostro sito o cambiamenti massicci, a seconda delle loro caratteristiche. Ad esempio, è possibile utilizzare un plugin per aggiungere un pulsante di condivisione WhatsApp al tuo sito o per creare un sito completamente multilingue. Oppure, se gestisci un business ecommerce, potresti installare un plugin per assistere con i gateway di pagamento o permettere ai visitatori di prenotare appuntamenti online.

Ci sono anche plugin che possono aiutarti a migliorare i tuoi moduli di contatto, creare bellissimi slider, fare il backup del tuo sito in caso di guasto dei dati, e rendere facile l’opt-in delle email – più molto altro.

Mentre molti apportano modifiche al front-end del tuo sito, alcuni plugin apportano modifiche al back-end in modo che la manutenzione sia più facile per il tuo team. Questi plugin potrebbero permetterti di scansionare il tuo sito per i link non funzionanti, eseguire test A/B, o mettere il tuo sito in modalità manutenzione, per esempio.

Ora che abbiamo una migliore comprensione di cosa sono i plugin, diamo un’occhiata più da vicino a come funzionano.

Come funzionano i plugin di WordPress?

I plugin vi permettono di aggiungere o estendere la funzionalità del vostro sito WordPress senza modificare i file di base di WordPress. I plugin utilizzano punti di accesso, formalmente noti come filtri e action hook, forniti dall’API di WordPress Plugin per “agganciarsi” al codice sorgente. Questi punti di accesso e metodi chiamano le funzioni del plugin in momenti specifici e modificano il comportamento predefinito di WordPress.

Uno sviluppatore di plugin che vuole utilizzare la WordPress Plugin API per creare un plugin inizierà creando una funzione PHP per, diciamo, eliminare i commenti con bestemmie dal loro sito. Poi aggancerà la funzione a un evento specifico, come il salvataggio dei commenti nel database di WordPress o la pubblicazione di un post, utilizzando la funzione add_filter() o add_action().

Diciamo che questo sviluppatore vuole creare un plugin che aggiunge una linea di testo che dice “Grazie per aver letto!” sotto ogni post su un sito WordPress. In questo caso, la funzione del plugin sarebbe aggiungere “Grazie per aver letto!” a un post e l’evento che innesca la funzione sarebbe la pubblicazione di un post. Quindi il loro file del plugin sarebbe qualcosa di simile al seguente:

<?php

/**
* Plugin Name: Thank You Plugin
* Plugin URI: http://www.mywebsite.com/thank-you-plugin
* Description: The very first plugin that I have ever created.
* Version: 1.0
* Author: Your Name
* Author URI: http://www.mywebsite.com
*/

add_action( ‘the_content’, ‘my_thank_you_text’ );


function my_thank_you_text ( $content ) {
return $content .= ‘<p>Thank you for reading!</p>’;

?>

Ora diciamo che sei il proprietario di un sito che vuole aggiungere questa funzionalità al tuo sito. In questo caso, avresti bisogno di aggiungere il plugin al tuo sito WordPress. Vediamo i diversi modi in cui puoi farlo qui sotto.

Come utilizzare un plugin in WordPress

Ci sono diversi modi per aggiungere plugin WordPress al tuo sito. Ad esempio, è possibile farlo dalla tua dashboard, dalla directory ufficiale dei plugin di WordPress, o da siti di terze parti. I plugin dalla directory ufficiale possono essere installati automaticamente in un clic, mentre alcuni plugin premium devono essere installati manualmente tramite un client FTP (File Transfer Protocol).

Per installare un plugin dalla directory ufficiale di WordPress, devi semplicemente accedere alla tua dashboard e selezionare Plugins > Add New. Poi cerca il plugin utilizzando la barra di ricerca integrata. Da lì, devi solo cliccare su Installa e Attiva.

Per capire come installare un plugin che non è disponibile nella directory ufficiale, torniamo all’esempio del plugin di cui sopra. Se il plugin “Grazie per aver letto!” non è disponibile nella directory, allora dovresti scaricare il plugin come file zip e salvarlo nella cartella wp-content/plugins della tua directory tramite un client FTP. Questo installerebbe automaticamente il plugin sul tuo sito WordPress.

Si dovrebbe poi navigare a Plugins nel tuo cruscotto di amministrazione. Una volta individuato il plugin appena caricato dall’elenco dei plugin installati sul tuo sito, dovresti semplicemente cliccare sul link “Activate” del plugin ed essere a posto! Da quel momento in poi, ogni volta che avrai pubblicato un post, la linea “Grazie per aver letto!” sarà automaticamente aggiunta alla fine del post.

La maggior parte dei plugin iniziano a funzionare subito, ma potrebbe essere necessario configurare le loro impostazioni per assicurarsi che funzionino nel modo desiderato. Per esempio, se state usando il plugin WP Staging – DB & File Duplicator & Migration per impostare un sito di staging WordPress, allora dovrete andare alla pagina delle impostazioni del plugin e cliccare su Create New Staging Site. Quindi, inserire alcune informazioni come il nome del sito di staging e quali contenuti si voleva essere copiati. Altrimenti, il plugin non creerebbe automaticamente un sito di staging.

Se questo sembra un sacco di lavoro, allora potreste chiedervi perché le persone usano i plugin invece di modificare i file di WordPress per aggiungere funzionalità al loro sito. Questo perché, quando si aggiorna a una nuova versione di WordPress, tutti i file di base – e tutte le modifiche apportate ad essi – vengono sovrascritti. Per aggiungere la stessa funzionalità sul tuo sito aggiornato, dovresti tornare indietro e modificare di nuovo i file principali.

Tuttavia, se installi dei plugin per aggiungere funzionalità al tuo sito, allora devi solo preoccuparti di mantenere i plugin aggiornati.

Ora che abbiamo capito cosa sono i plugin, come funzionano e come usarli, diamo un’occhiata ad alcuni plugin che possono aggiungere funzionalità essenziali al vostro sito WordPress.

Plugin WordPress indispensabili

WordPress offre funzionalità standard essenziali per farvi pubblicare contenuti visivi il più presto possibile per attirare il vostro pubblico di riferimento. Tuttavia, manca di alcune caratteristiche chiave per aiutarvi a coinvolgere e deliziare questi visitatori. I plugin WordPress must-have qui sotto possono aiutare a ottimizzare i vostri contenuti, migliorare il vostro sito o le vostre landing page, far avanzare la vostra strategia di conversione e far tornare i vostri visitatori.

1. Plugin WordPress HubSpot

Il costruttore di moduli drag-and-drop di HubSpot vi permette di costruire facilmente moduli di contatto da utilizzare sul vostro sito WordPress – che si sincronizzano automaticamente con il CRM HubSpot. Il plugin include anche un creatore di pop-up, chat dal vivo e costruttore di chatbot, email marketing e altro ancora – tutto all’interno di WordPress.

Il plugin WordPress di HubSpot è unico perché è un plugin all-in-one – ti aiuta a rimanere efficiente mantenendo tutte le sue caratteristiche in un unico luogo. Avere un gran numero di plugin può rallentare il tuo sito web. Ma poiché HubSpot fornisce tutto in un unico plugin, lo strumento mantiene il tuo sito veloce e reattivo.

Il plugin e le sue caratteristiche incluse (CRM, Live Chat, Forms, Analytics e Email Marketing) sono gratuiti.

I piani HubSpot a pagamento partono da 50 euro al mese e includono funzionalità e caratteristiche aggiuntive. Quando il tuo business cresce, potresti aver bisogno di costruire più rapporti personalizzati o di aumentare la tua spesa pubblicitaria, per esempio. In questo caso, puoi controllare le opzioni di aggiornamento di HubSpot.

2. All in One SEO

All in One SEO (AIOSEO) è un plugin SEO completo e un toolkit per WordPress. Oltre 2.000.000+ professionisti usano questo plugin per migliorare le valutazioni di ricerca del loro sito web e sbloccare il massimo traffico. Puoi iniziare con la procedura guidata di configurazione di WordPress SEO, che ti aiuta a scegliere automaticamente le migliori impostazioni SEO per il tuo sito web specifico e il tuo settore.

E in meno di 10 minuti, è possibile impostare facilmente funzioni SEO avanzate come XML sitemaps, aspetto di ricerca ottimizzato, parole chiave SEO, schema markup e molto altro. Inoltre, la SEO audit checklist analizzerà il tuo intero sito web per gli errori e ti fornirà intuizioni utili per migliorare il tuo SEO on-page.

AIOSEO offre una versione gratuita e premium del plugin. Il plugin gratuito viene fornito con tutto il necessario per migliorare il SEO del tuo sito. Le versioni premium includono altre potenti caratteristiche come un gestore di reindirizzamento, il monitoraggio degli errori 404 e un modulo SEO per le immagini.

3. Yoast SEO

La semplice creazione e pubblicazione di contenuti di qualità non è sufficiente – è necessario ottimizzarli per i motori di ricerca per classificarli e attirare nuovi visitatori. Il plugin Yoast SEO è specificamente progettato per aiutarti a migliorare il tuo SEO on-page per guidare più traffico organico al tuo sito.

Sia che vogliate creare un titolo accattivante, ottimizzare i vostri snippet in evidenza, o classificarvi per parole chiave specifiche, la robusta gamma di funzionalità di Yoast, tra cui un’anteprima degli snippet, uno strumento di collegamento interno e un’analisi di leggibilità e SEO, automatizza e semplifica il processo di ottimizzazione per voi.

C’è una versione gratuita e una premium di questo plugin. La versione premium sblocca ancora più funzioni, tra cui un redirect manager e suggerimenti automatici di collegamento interno. Con oltre 135 milioni di download, è il plugin SEO più scaricato.

4. Sicurezza Wordfence

Wordfence è una delle soluzioni di sicurezza WordPress più complete disponibili. Include uno scanner di malware che ti avvisa rapidamente dei problemi di sicurezza e un firewall endpoint per prevenire gli attacchi al tuo sito. Fornisce anche la visibilità in tempo reale del traffico e dei tentativi di hacking sul tuo sito web e l’autenticazione a due fattori, tra una serie di caratteristiche aggiuntive, per proteggere il tuo sito.

C’è una versione gratuita e una premium. La versione premium include più funzioni, tra cui gli aggiornamenti in tempo reale delle regole del firewall e delle firme malware e le blacklist IP. Con oltre 3 milioni di installazioni attive, Wordfence Security è il più popolare firewall e scanner di sicurezza per WordPress.

5. Elementor

Se sei un non-codificatore, puoi ancora creare il sito WordPress dei tuoi sogni utilizzando un plugin di costruttore di pagine come Elementor.

Elementor è un costruttore di pagine visivo drag-and-drop con capacità di progettazione avanzate. Con questo costruttore di pagine, è possibile scegliere tra centinaia di modelli e poi personalizzarli con l’editing mobile di Elementor per creare pagine belle e reattive. Elementor viene fornito con decine di widget in modo da poter aggiungere facilmente pulsanti, immagini, caroselli e titoli, tra gli altri elementi, alle vostre pagine.

È gratuito, ma è possibile effettuare l’aggiornamento al piano premium per più modelli, widget, effetti di animazione e altro ancora.

6. UpdraftPlus

Con UpdraftPlus, non dovrete mai più preoccuparvi dei backup manuali. È possibile utilizzare questo strumento per eseguire il backup dei file direttamente su Dropbox o Google Drive, tra le altre piattaforme cloud, e ripristinarli con un solo clic. Questo significa che se arriva il giorno in cui il tuo sito viene violato, il tuo server si blocca, o qualcosa va storto con un aggiornamento, sai che il tuo sito web – più tutti i suoi file e database correlati – sono al sicuro.

C’è una versione gratuita e una premium disponibile. UpdraftPlus Premium sblocca ancora più opzioni di cloud storage, tra cui OneDrive e Azure, e viene fornito con più funzioni, compresi i backup incrementali e la crittografia del database. Con oltre due milioni di installazioni attive, è il plugin di backup programmato più popolare.

7. WP Rocket

WP Rocket è un potente plugin di caching che offre una robusta gamma di funzioni, tra cui il precaricamento della cache, la compressione GZIP, l’ottimizzazione di Google Fonts e il prefetching DNS, per accelerare il tuo sito WordPress. Ciò che distingue WP Rocket da altri plugin di ottimizzazione della velocità è che inizia a lavorare direttamente fuori dalla scatola una volta installato e attivato sul tuo sito.

WP Rocket è un plugin premium con piani a partire da €49 al mese.

Se installate solo questi sei plugin, sarete in buona forma. Questi strumenti vi aiuteranno a migliorare la lead generation, il SEO, il design, la sicurezza e la velocità del vostro sito.

Tuttavia, se avete il tempo e le risorse per gestire più plugin, allora potete continuare a estendere la funzionalità del vostro sito per soddisfare meglio le esigenze dei vostri visitatori e degli utenti back-end. Controlliamo alcuni dei plugin più popolari qui sotto.

I migliori plugin per WordPress
Alcuni utenti di WordPress si chiedono se esiste una cosa come installare “troppi” plugin sul loro sito. La verità è che le prestazioni del tuo sito dipendono più dalla qualità che dalla quantità di plugin sul tuo sito. Se non seguono gli standard di codifica di WordPress o non sono regolarmente aggiornati, allora possono rallentare o addirittura rompere il tuo sito.

Piuttosto che cercare di rimanere al di sotto di un numero arbitrario, assicuratevi che ogni plugin che installate aggiunga una caratteristica che migliori l’esperienza del visitatore sul vostro sito e non sia solo cool.

Di seguito vedremo alcuni dei plugin più scaricati e più votati sul mercato. Dall’ottimizzazione delle immagini all’integrazione di analisi avanzate, ognuno può aggiungere preziose funzionalità al tuo sito.

8. MonsterInsights

MonsterInsights ha creato questo plugin per rendere facile il collegamento del vostro sito WordPress con Google Analytics. Prima di questo plugin, si doveva assumere uno sviluppatore o imparare ad aggiungere il codice di Google Analytics in varie aree diverse del vostro tema WordPress per impostare questa integrazione. Con MonsterInsights, è possibile impostare Google Analytics proprio all’interno della vostra dashboard di WordPress senza uno sviluppatore o qualsiasi codice richiesto.

C’è una versione gratuita del plugin che vi fornirà tutte le caratteristiche di base di monitoraggio di cui avete bisogno. Ma la versione premium offre approfondimenti ancora più potenti, come i dati sulle pagine di destinazione più importanti, i prodotti popolari, le conversioni dei moduli e molto altro. Viene anche fornito con un analizzatore di titoli integrato in modo da poter scrivere titoli SEO efficaci che guidano il traffico e i clic.

MonsterInsights si integra perfettamente con Universal Analytics e Google Analytics 4. È possibile connettersi a qualsiasi versione che si sta eseguendo, o connettersi a entrambi allo stesso tempo utilizzando la funzione di monitoraggio doppio.

9. Plugin Jetpack

Se vuoi installare meno plugin possibile, inizia con Jetpack. Jetpack è un potente plugin all-in-one che aiuta il tuo sito con la generazione di traffico, SEO, sicurezza, backup del sito, creazione di contenuti e costruzione e coinvolgimento della comunità. Con questo strumento, puoi vedere le statistiche del tuo sito a colpo d’occhio, condividere automaticamente i nuovi post sui social media, proteggere il tuo sito dagli attacchi brute force e altro ancora.

Con oltre 53 milioni di download, Jetpack è il secondo plugin più popolare di tutti i tempi. C’è una versione gratuita, ma è possibile effettuare l’aggiornamento a un abbonamento Personal, Professional o Premium.

10. Smush

Smush è il plugin di ottimizzazione delle immagini di WPMU DEV per WordPress. Puoi ottimizzare ogni immagine che hai aggiunto al tuo sito con un solo clic (a condizione che siano 5MB o meno di dimensione). Poiché i file di immagine tendono ad essere gonfiati con dati che non sono necessari, l’ottimizzazione e la compressione delle immagini del tuo sito con Smush è un modo efficace e facile per accelerare il tuo sito.

Smush si può scaricare gratuitamente dalla directory di WordPress. C’è una versione pro disponibile per coloro che cercano di ottimizzare un numero illimitato di immagini fino a 32MB. I piani WP Smush Pro partono da 7 euro al mese.

11. Akismet Anti-Spam

Akismet Anti-Spam offre un’eccellente protezione contro lo spam per il tuo sito WordPress. Controllando i commenti e gli invii di moduli di contatto contro un database di spam, questo strumento impedisce al tuo sito web di pubblicare contenuti dannosi. In questo modo, stai rispondendo solo ai tuoi lettori fedeli e non agli spammer.

Questo plugin è gratuito, anche se è possibile effettuare l’aggiornamento ai piani premium a partire da €5 al mese per statistiche avanzate e supporto prioritario. Con più di 82 milioni di download, Akismet è il plugin più popolare di tutti i tempi.

12. Monarch plugin

Monarch è un plugin premium per WordPress che può aiutarti ad aumentare le tue condivisioni sociali e i tuoi follower. Con questo strumento, è possibile creare un set personalizzato di pulsanti di condivisione dei social media e pulsanti di follow. Oltre a farvi scegliere tra decine di social network e profili, offre anche molte opzioni per il posizionamento e il design dei vostri pulsanti.

Questo plugin fornisce anche una panoramica delle vostre prestazioni sui social media. Nella dashboard di Monarch, troverete le vostre statistiche di tutti i tempi (numero totale di condivisioni, follow e like); le vostre statistiche di giorno, settimana, mese e anno; i vostri post più performanti e le statistiche dei singoli post.

Per utilizzare Monarch così come una suite di altri strumenti di Elegant Themes, dovrai acquistare un abbonamento per 89 euro all’anno o un accesso a vita per una tariffa unica di 249 euro.

13. LifterLMS

Diciamo che vuoi aggiungere o vendere corsi online sul tuo sito WordPress. In questo caso, useresti un plugin per il sistema di gestione dell’apprendimento (LMS) come LifterLMS.

LifterLMS vi permette di gestire tutti gli aspetti dei vostri corsi online – dall’amministrazione alla documentazione al reporting – proprio all’interno della vostra dashboard di WordPress. Con questo strumento, puoi creare un numero illimitato di corsi, generare coupon, incorporare quiz nel tuo curriculum e tenere traccia di tutto, dai rimborsi agli ordini di iscrizione.

Il plugin di base è gratuito, ma è possibile aggiungere più funzionalità acquistando singoli componenti aggiuntivi o pacchetti di componenti aggiuntivi.

14. ThirstyAffiliates

Se stai cercando di monetizzare il tuo sito con link di affiliazione mentre costruisci la fiducia con il tuo pubblico, vorrai considerare l’installazione di un plugin di gestione dei link di affiliazione come ThirstyAffiliates. Con ThirstyAffiliates, puoi nascondere i tuoi link di affiliazione con pochi clic del tuo mouse. Puoi anche gestire, categorizzare e personalizzare questi link direttamente nel tuo cruscotto di WordPress.

ThirstyAffiliates ha una versione gratuita e una pro con caratteristiche più avanzate, tra cui la programmazione dei link e l’accorciamento degli URL. I piani a pagamento partono da 49 euro al mese.

15. Galleria Envira

Envira Gallery ti aiuta a creare gallerie di foto e video responsive per il tuo sito WordPress. È possibile organizzare le vostre foto in album, visualizzare le miniature delle immagini su più pagine e condividere le immagini sui social network – tutto senza alcuna codifica.

C’è una versione lite del plugin disponibile gratuitamente nella directory di WordPress. I piani premium partono da 29 euro e includono funzioni avanzate per creare pagine di galleria dedicate, importare immagini da un account Dropbox e altro ancora.

Abbiamo discusso molti plugin freemium e premium. Ora guarderemo alcuni plugin gratuiti che puoi scaricare per soddisfare esigenze specifiche sul tuo sito senza spendere di più del tuo budget.

Plugin WordPress gratuiti

Diciamo che stai appena portando il tuo business online e vuoi mantenere bassi i costi. La buona notizia è che ci sono oltre 55.000 plugin gratuiti che puoi scaricare dalla directory di WordPress per personalizzare il tuo sito.

Tuttavia, poiché i plugin gratuiti non vengono con garanzie o supporto garantito, assicurati che un plugin sia stato aggiornato di recente e abbia buone recensioni prima di installarlo sul tuo sito. Di seguito diamo un’occhiata ad alcuni plugin gratuiti altamente valutati.

16. WooCommerce

WooCommerce è un plugin flessibile che consente di impostare un negozio ecommerce in pochi minuti. Con questo strumento, è possibile creare facilmente il prodotto, il carrello e le pagine di checkout. È anche possibile accettare una varietà di metodi di pagamento e offrire diverse opzioni di spedizione, tra cui la spedizione gratuita e forfettaria.

WooCommerce è anche dotato di opzioni di ordinamento e tassonomie in modo che i clienti possano filtrare i prodotti per prezzo, novità, popolarità, valutazioni, categorie, tag e altri attributi per trovare esattamente quello che stanno cercando.

WooCommerce plugin gratuito per WordPress
Fonte dell’immagine

17. Google XML Sitemaps

L’utilizzo di un plugin sitemap aiuterà a garantire che i vostri post vengano indicizzati più velocemente da Google, Bing, Yahoo e altri importanti motori di ricerca.

Poiché Google XML Sitemaps supporta tutti i tipi di pagina e gli URL personalizzati, è possibile utilizzare questo plugin per creare speciali sitemaps XML che aiutano i crawler dei motori di ricerca a capire la struttura del tuo sito e a recuperarlo in modo più efficiente. Google XML Sitemaps permette di impostare pagine specifiche per l’indicizzazione prioritaria e informa automaticamente i motori di ricerca sui nuovi post e pagine.

Con più di un milione di download, questo è uno dei plugin sitemap più popolari per WordPress.

Google XML Sitemaps plugin gratuito per WordPress
Fonte dell’immagine

18. Redirection

Se gestite un sito WordPress, non volete rischiare di perdere visitatori o danneggiare il SEO del vostro sito a causa di link rotti. Redirection è un plugin gratuito di reindirizzamento che può aiutarti a gestire questi errori senza doverli cambiare manualmente. Con Redirection, puoi facilmente creare e gestire reindirizzamenti 301 e tenere traccia degli errori 404.

Con oltre un milione di installazioni attive, Redirection è il più popolare gestore di redirect per WordPress.

Redirection plugin gratuito per WordPress
Fonte dell’immagine

Migliora il tuo sito con i plugin

Se vuoi aggiungere moduli al tuo sito, comprimere e ridurre automaticamente le tue immagini, o monitorare il tuo traffico per attività sospette, i plugin possono aggiungere o estendere la funzionalità del tuo sito WordPress. Questo può aiutarvi ad anticipare e soddisfare le esigenze dei vostri consumatori oggi e in futuro.

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Lascia un commento

Assistenza per wordpress
Assistenza WordPress attiva H24
Carlo Alberto Bello

Consulente SEO dal 2012. Aiuto aziende e professionisti a promuovere i loro prodotti e servizi su Google, Bing e altri motori di ricerca, utilizzando le migliori strategie della Link Building.