Consulente SEO: chi è, cosa fa e come sceglierlo

Consulente SEO chi è cosa fa
Condividi il post
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Tabella dei Contenuti

Probabilmente hai sentito parlare spesso di SEO, forse hai letto questa parola sul web o ne hai sentito parlare da chi si occupa di marketing sul web. Ti sembra di aver intuito il contesto di riferimento di questa sigla, ma ti resta ancora difficile comprendere cosa sia di preciso la SEO e come si utilizza. Sai però di dover conoscere i meccanismi che la regolano, perché è ormai indispensabile per poter aumentare la visibilità di una pagina web.

In questa breve guida ti spiegherò cos’è la SEO, a cosa serve e chi si occupa di questa fondamentale attività di marketing. Avrai sicuramente sentito nominare la figura specializzata in tale disciplina: il consulente SEO (o SEO specialist). Ma prima di affrontare l’argomento consulenza cerchiamo di capire meglio cos’è la SEO e qual è il suo scopo.

COS’È LA SEO

La parola SEO è un acronimo di Search Engine Optimization ed è l’insieme di tutte quelle attività volte a migliorare l’indicizzazione, la scansione e il posizionamento (ranking) di un’informazione o di un contenuto in un determinato sito web. Questo processo avviene attraverso dei bot (o crawler) dei motori di ricerca, con l’obiettivo di implementare o mantenere un posizionamento all’interno di pagine di risposta alle interrogazioni degli utenti. Questa ottimizzazione avviene attraverso delle parole chiave (keyword) nei risultati che vengono forniti da un motore di ricerca (SERP o Search Engine Result Page). Lo scopo della SEO è dunque quello di portare il sito di un utente più in alto possibile nelle ricerche in target su Google. Questo posizionamento dovrebbe avvenire possibilmente nella prima pagina dato che, come puoi immaginare, chi naviga su internet alla ricerca di informazioni di rado supera i primi risultati ottenuti. L’attenzione degli utenti (sarà capitato anche a te) si canalizza quasi sempre nelle risposte che vengono visualizzate in alto alla prima pagina di Google, raramente nelle seconda. Se vuoi aumentare il traffico sulla tua pagina web è quindi importante che ti affidi a professionisti del settore, che possano analizzare la tua situazione e proporti le migliori soluzioni applicabili.

CHI È IL CONSULENTE SEO

Il consulente SEO (SEO specialist) è una figura professionale nata negli USA dagli anni ‘90, che si occupa dell’ottimizzazione di contenuti sui motori di ricerca. La sua mansione consiste nel pianificare e implementare tutte quelle attività che portano un sito ad ottenere visibilità nelle ricerche su Google. Bisogna considerare che oggi la SEO è cambiata molto rispetto ai primi anni di crescita di Google. Inizialmente, infatti, il posizionamento risultava più semplice, perché gli algoritmi erano meno elaborati. Adesso la competizione è sicuramente aumentata e la SEO è diventata un’attività molto più complessa. Per questo motivo il marketing ha bisogno di competenze ancora più raffinate e dunque la consulenza SEO risulta di fondamentale importanza. Le attività di questa figura professionale, oggi più che mai, devono essere caratterizzate da competenze tecniche e di marketing decisamente trasversali. Ovviamente se le persone non entrano nel tuo sito, per quanto possa essere ben fatto e accattivante, i servizi o prodotti che offri resteranno fermi e non potranno usufruire di visibilità e di una eventuale monetizzazione.

È importante informarsi su come funziona il marketing per aumentare la visibilità in rete, ci sono infatti dei metodi specifici per accelerare il processo di posizionamento dei siti web su Google.

COSA FA IL CONSULENTE SEO

Le competenze di un consulente SEO devono quindi essere ampie e variegate per poter affrontare il mondo complesso del web. I migliori SEO provengono da ambiti anche molto diversi fra loro, da quello della programmazione a quello delle scienze umane. Fra le qualità che questo professionista deve possedere, infatti, non ci sono solo le hard skills, ovvero tutto ciò che fa parte delle conoscenze informatiche, ma anche le soft skills, e cioè i meccanismi appartenenti al mondo delle scienze umane. Approfondiamo meglio queste skills, in modo da comprendere bene quali sono le caratteristiche essenziali del consulente SEO. Un buon SEO specialist deve possedere doti analitiche (saper leggere i dati e mettere in relazione gli eventi), capacità strategiche (definire la migliore strategia per il raggiungimento degli obiettivi), conoscenze tecniche (capire il linguaggio dello sviluppo su web, come HTML, Javascript, PHP, CSS), competenze di marketing ed editoriali (gestire i contenuti con una scrittura SEO oriented) e le soft skills (organizzare il lavoro, relazionarsi col cliente, rispettare le scadenze).

Una consulenza SEO parte dalla valutazione delle query che gli utenti cercano più frequentemente e il searchintent, ovvero l’intento di ricerca dei visitatori sul tuo sito. In questo modo il SEO specialist potrà valutare le pratiche più funzionali ad un buon posizionamento del tuo sito sui primi risultati della SERP di Google.

COME SCEGLIERE UN CONSULENTE SEO

Per scegliere un bravo consulente SEO non basta basarsi sui requisiti che abbiamo appena affrontato. Una consulenza SEO deve anche rispondere ai criteri di credibilità e affidabilità. Per una valutazione del miglior professionista a cui affidare il tuo sito devi considerare innanzitutto gli obiettivi prefissati, che devono essere chiari e misurabili. Ma di fondamentale importanza è diffidare di promesse facili riguardo l’ottenimento di posizionamenti specifici. Non si possono profetizzare i risultati prima ancora di entrare nell’analisi specifica e nello sviluppo degli step necessari. Dovrai poi calcolare il grado di esperienza del consulente SEO e informarti il più possibile a riguardo, senza affidarti a chi offre grandi risultati con il minimo sforzo economico. Un altro parametro da non sottovalutare è la comunicazione, devi infatti restare in contatto costante col tuo consulente, soprattutto nel medio-lungo periodo.

Un buon SEO specialist deve effettuare un’analisi del settore per capire quali sono le reali opportunità per il tuo sito, come anche le difficoltà nel posizionarlo sul web. È importante poi conoscere il budget iniziale per poter iniziare il progetto, stabilendo gli obiettivi raggiungibili anche in base ad esso. Se hai degli scopi ambiziosi per il tuo sito internet dovrai considerare un investimento più consistente e ragionare a 6/12 mesi, soprattutto se il consulente SEO lavorerà su keywords molto competitive.

Un buon consulente SEO costruirà tutte le strategie utili a migliorare la visibilità del tuo sito e per questo è necessario che abbia una visione ampia e trasversale della materia, implementando campagne specifiche che rispondano anche ai cambiamenti del mercato online.

Scrivi un commento

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi aggiornamenti e impara dai migliori