Devo usare il plugin WordPress Jetpack sul mio sito?

jetpack plugin wordpress
Tabella dei Contenuti
Condividi il post
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Oltre a quale host utilizzare, l’unica altra domanda che sento maggiormente sia dai principianti che dagli utenti avanzati è se l’utilizzo del plug-in WordPress Jetpack aiuterà o danneggerà il loro sito.

Dovresti usare il plugin WordPress Jetpack?

Le persone vogliono funzionalità. Tutte le caratteristiche. Tante caratteristiche. E poiché WordPress è gratuito, sperano di poter ottenere queste funzionalità gratuitamente.

Ed è allora che le persone iniziano a parlare di Jetpack perché ha un sacco di funzioni. Tante caratteristiche. Tutte le caratteristiche, davvero. Ed è gratis.

  • Quindi qualcuno dovrebbe usarlo?
  • Dovresti installarlo?
  • Aiuterà il tuo sito?
  • Vorrà dire che non dovrai acquistare altri plugin premium per avere un sito fantastico?

Le risposte a queste domande sono: dipende, dipende, dipende e dipende.

Ma probabilmente lo sapevi già. Quello che voglio fare è aiutare a decomprimere il plug-in, spiegare perché è potente e perché potresti prendere in considerazione l’idea di utilizzarlo sul tuo sito.

Ma per farlo, dobbiamo affrontare il primo mito che sento continuamente… che rallenterà il tuo sito…

Rallenterà il tuo sito?

WordPress è un sistema di gestione dei contenuti potente e flessibile per il tuo sito web. Ciò che lo rende così flessibile è che non è pieno zeppo di un milione di funzioni che potresti non utilizzare mai. Ecco perché abbiamo i plugin. In modo che possiamo aggiungere le funzionalità che desideriamo.

E il plug-in Jetpack è un plug-in speciale perché è più simile a un contenitore di plug-in che a un semplice plug-in. Lo installi come un plugin, ma è qui che finiscono le somiglianze. Nel momento in cui lo attivi, noterai che ora hai accesso a tantissime altre funzionalità che puoi aggiungere al tuo sito.

Ma quell’idea, di una tonnellata di altre caratteristiche, è ciò che spaventa le persone. Perché hanno sentito dire che più plugin hai sul tuo sito, più lento sarà.

Ripetilo con me: non è la quantità dei plugin sul tuo sito che conta, è la qualità.

Quindi affrontiamo subito il mito del “rallentamento” di Jetpack: Jetpack non rallenterà automaticamente il tuo sito. Il codice è abbastanza buono. Ed ecco la notizia davvero buona: se una funzione non è attivata (che controlli), allora quel codice non verrà eseguito in background sul tuo sito. Quindi il “peso” del plugin Jetpack è completamente sotto il tuo controllo.

Sei tu a decidere quante funzionalità del plugin vuoi eseguire sul tuo sito.

E ad essere onesti, le persone che codificano quel plug-in trascorrono molto più tempo ad aggiornare e lavorare su quel plug-in (e sulle sue prestazioni) rispetto a molti altri plug-in disponibili. Quindi, dal punto di vista delle prestazioni complessive, non penso che tu debba preoccuparti della velocità del tuo sito.

Ora, mi permetta di qualificarlo per un secondo.

Se hai una situazione unica in cui logicamente la funzionalità che vuoi sfruttare da Jetpack rallenterà il tuo sito, non è su Jetpack. La stessa funzione codificata da qualche altro plugin avrà probabilmente lo stesso impatto sulle prestazioni. 

Ecco il mio stupido esempio:

Immagina di aver attivato Jetpack e di utilizzare il modulo CSS personalizzato. E immagina di inserire circa 5.000 righe di CSS aggiuntivi nel tuo sito per farlo apparire e funzionare esattamente come desideri. E diciamo che non è l’approccio più performante al design del tuo sito. Niente su Jetpack rallenterà il tuo sito. Se non usi Jetpack ma attivi un plug-in diverso per CSS personalizzato e inserisci le stesse righe di CSS, indovina un po’? Si esibirà ugualmente lentamente.

Ha senso?

Cos’è Jetpack e cosa può fare?

Il plugin WordPress Jetpack è piuttosto massiccio, in termini di funzionalità disponibili. E mentre la maggior parte delle funzionalità sono gratuite, ci sono edizioni Premium e Pro che ti offrono ancora più funzionalità.

  • Image CDN: Jetpack ti consente di scaricare le tue immagini sui loro server in modo che il tuo sito si carichi più velocemente.
  • Statistiche del sito: Jetpack monitora il traffico verso il tuo sito e ti fornisce statistiche per aiutarti a vedere quali post sono popolari
  • Post correlati: puoi scaricare la complessa elaborazione della ricerca di post correlati sui loro server
  • Pubblicazione automatica: Jetpack pubblicherà automaticamente i tuoi post su Facebook, LinkedIn e Twitter
  • Condivisione social: Jetpack ti offre quei pulsanti social sui tuoi post in modo che i lettori possano condividere i tuoi contenuti
  • Sitemap XML: Jetpack creerà una sitemap per il tuo sito e la condividerà con Google per aiutarti a classificarti meglio e più velocemente
  • Protezione dagli attacchi di forza bruta: Jetpack è a conoscenza degli attacchi e può utilizzare tali dati per proteggere il proprio sito
  • Monitoraggio del sito: Jetpack monitorerà il tuo sito ogni 5 minuti per vedere se è ancora attivo e disponibile
  • Personalizzazioni della barra laterale: Jetpack ti consente di contestualizzare la barra laterale del tuo sito e modificare dinamicamente ciò che è visibile
  • Pubblica via e-mail: Jetpack ti consente di scrivere i tuoi post via e-mail e inviarli per essere pubblicati automaticamente
  • Miglioramenti ai commenti: sebbene WordPress abbia già commenti, questo darà ai tuoi lettori un modo per essere avvisati dei commenti
  • Moduli di contatto: Jetpack semplifica la creazione di moduli di contatto per il tuo sito
  • CSS personalizzato: Jetpack può darti un modo semplice per aggiungere il tuo CSS personalizzato al tema del tuo sito
  • e più di 20 altre funzionalità…

Come puoi vedere, Jetpack è stato progettato per essere l’utilità di tutte le utility per garantire che un utente di WordPress possa installare un singolo plug-in e quindi avere accesso a tonnellate di funzionalità che potrebbe desiderare. Il vantaggio del plug-in è che possono averlo senza doverne aggiungere altri o acquistare plug-in premium.

Ovviamente, anche con la possibilità di attivare e disattivare queste funzionalità, non ci sono altri prodotti disponibili per fare alcune di queste cose?

Ci sono alternative a Jetpack?

Sì, assolutamente, ci sono. Ma niente esattamente come Jetpack. Il più delle volte, le alternative sono soluzioni singole per singole funzionalità. L’unica eccezione che conosco si chiama Slimpack e ha una serie di funzionalità come Jetpack tutte racchiuse in un unico plugin.

La più grande differenza tra Slimpack e Jetpack è che rimuove tutte le funzionalità che richiedono di avere un account WordPress.com.

E non è qualcosa che ho ancora toccato.

Jetpack ha il requisito di avere un account WordPress.com, che è gratuito da creare. Il vantaggio di questo account è che alcune delle funzionalità elencate sopra rimandano il lavoro dal tuo sito ai server che non gestisci (o per cui non paghi). Ma ciò significa anche che una parte dei tuoi dati o contenuti si sposta attraverso server che non gestisci (o per cui non paghi).

Le persone che conosco e di cui mi fido che lavorano su questo prodotto mi hanno assicurato che se utilizzi Photon (l’immagine CDN), ad esempio, l’immagine che carichi sul tuo sito viene elaborata su un altro server prima di ottenere la versione compressa, ma che non fare nulla con l’immagine (dall’acquisizione dei suoi metadati al tracciamento di qualsiasi cosa al riguardo). Si sposta su altri server, concordano, ma quei server stanno facendo solo il lavoro che conosci.

Questo ha causato ad alcune persone un po’ di stress, perché solo perché nessuno sta facendo qualcosa ora non significa che potrebbero non fare qualcosa in futuro. E una persona orientata alla cospirazione può inventare molti scenari diversi in cui la funzione Post correlati fornisce ai server di qualcun altro un sacco di informazioni sui tuoi post con cui potrebbero fare qualcosa.

Devi decidere quali rischi presenta e come appare il tuo profilo di rischio, di cui ci occuperemo in seguito, ma lasciami evidenziare un paio di ottime soluzioni che potresti voler esaminare se non sei incline a utilizzare Jetpack.

Per i moduli:

Per sicurezza:

Per le statistiche del sito:

Per la compressione delle immagini:

  • Imagify  – Gratuito (più di 25 MB a partire da $ 5 al mese)

Per le mappe del sito:

E ce ne sono molti altri. Queste sono solo alcune delle opzioni alternative in cima alla mia testa.

Mentre alcuni di questi sono gratuiti, noterai che molti di loro hanno versioni premium che hanno un costo. Dovrebbe essere un fattore? Assolutamente sì, ma non l’unico fattore.

Come decidi se è giusto per te?

La realtà di prendere qualsiasi decisione sul tuo sito Web è che ci sono diversi fattori che devi valutare, più del semplice costo. Ecco perché lo sketch di Chris Rock è divertente. Perché è disposto a rimuovere l’airbag lato passeggero e avere un solo segnale di cambio corsia (invece di entrambi). È semplicemente pazzesco!

Ecco i cinque fattori che ti suggerisco di prendere in considerazione

1. Continuità aziendale

Se decidi di utilizzare un’alternativa a Jetpack, ed è un plug-in gratuito, devi chiederti se quel plug-in sarà disponibile (o aggiornato) tra un anno. La differenza tra quel plug-in gratuito che stai considerando e Jetpack è che Automattic (la società che alimenta WordPress.com) probabilmente non scomparirà.

Ma questa è solo una domanda se il sito è davvero importante a lungo termine. Conosco tonnellate di siti che salgono e scendono nel giro di mesi o un solo anno perché il loro obiettivo non è a lungo termine. E in tal caso, i plug-in che utilizzi potrebbero non aver bisogno di resistere per il periodo di tempo di cui potrebbe aver bisogno qualcun altro.

Se stai confrontando Jetpack con una serie di alternative gratuite, ti consiglio Jetpack. Se stai cercando plugin premium come alternative, potrebbe essere un pareggio.

Perché una cravatta? Perché il team Jetpack è ancora un team limitato che lavora su oltre 30 funzionalità. Un’azienda di forma premium può avere meno personale, ma sta lavorando solo su quel singolo prodotto/funzione. Quindi c’è un vantaggio se ti fidi del business dietro il plugin premium.

2. Costo

Te l’avevo detto che saremmo tornati al prezzo. È un fattore. Non l’unico, ma è ancora qualcosa da considerare. Jetpack ti offre un sacco di funzioni gratis. E le loro versioni a pagamento ti danno ancora di più! Se il prezzo è la tua più grande considerazione, allora Jetpack è la strada da percorrere.

Ma se il tuo sito è un sito mission-critical, potresti prendere in considerazione le alternative di plug-in premium perché, alla fine, probabilmente otterrai ciò per cui paghi.

Devo notare che puoi pagare per il supporto prioritario per Jetpack.

3. Profilo di rischio

Il codice di WordPress non è di proprietà di Automattic. È una base di codice open source disponibile per tutti. Può essere gestito anche se Automattic dovesse cadere dalla faccia del pianeta, o se iniziassero a fare qualcosa con cui non eri d’accordo. Jetpack, d’altra parte, collega il tuo sito direttamente ad Automattic.

Questo è un fatto. Ma è un fatto benevolo.

Solo tu puoi decidere se ciò rappresenta un rischio che sei disposto o non disposto ad affrontare. Posso dirvi che per molti dei siti con cui ho lavorato, quei clienti non l’hanno mai considerato un rischio. Ma ho lavorato con alcuni che non consentono ai loro contenuti di spostarsi nemmeno su alcuni server che non controllano.

Questi sono gli stessi siti che non si integrano con i caratteri di Google o altri siti social. Quindi, se hai già restrizioni come quelle, Jetpack potrebbe non essere la soluzione perfetta. Oppure, in alternativa, puoi disattivare le funzionalità che integrerebbero il tuo sito ai loro server.

4. Numero di funzioni

Una delle cose che la maggior parte delle persone non valuta adeguatamente in anticipo è quante di queste funzionalità utilizzeranno effettivamente nel tempo. Se sono uno o due, prendi in considerazione una soluzione plug-in premium. Se sono più di tre o quattro, considera Jetpack.

Il vantaggio quando utilizzi otto o nove di queste funzionalità è che speri e ti aspetti che Jetpack non entrerà mai in conflitto con se stesso, dove otto diverse società di plug-in potrebbero creare aggiornamenti che si influenzano a vicenda.

5. Aggiornamenti e prestazioni

Jetpack ha degli sviluppatori davvero intelligenti che ci lavorano. E aggiornano costantemente la base di codice (o sezioni di essa). Inoltre, stanno esaminando le prestazioni del prodotto dalla prospettiva che molti altri plug-in devono ancora sperimentare. Jetpack è probabilmente installato su più host, su più server e in più configurazioni rispetto alla maggior parte dei plugin. Quindi ottengono un feedback sulle prestazioni che pochi altri plugin fanno.

D’altra parte, come ho detto sopra, il programma di aggiornamento probabilmente non è iterativo o veloce come le aziende il cui unico obiettivo è una singola funzionalità. Quindi, sebbene le prestazioni possano o meno corrispondere, il ritmo degli aggiornamenti potrebbe essere migliore.

Come puoi vedere, la tua situazione specifica determinerà se decidi di utilizzare Jetpack.

È difficile installare e provare Jetpack?

È molto facile da installare e provare Jetpack. Vai semplicemente alla tua installazione di WordPress:

  1. Accedi all’amministratore (/login)
  2. Fare clic su Plugin .
  3. Quindi fare clic su Aggiungi nuovo .
  4. Nella sezione In primo piano, cerca Jetpack e fai clic su Installa ora .
  5. Quindi attiva il plug-in.
  6. Ciò ti consentirà di connetterti a WordPress.com
  7. E da lì, deciderai quali funzionalità vuoi che siano attive…

L’intero processo non richiederà nemmeno un minuto per i passaggi 1-5. Se devi creare un account per il passaggio sei, ciò potrebbe richiedere circa un minuto, e quindi il tempo che dedichi si basa su quali e quante funzionalità attivi nel plug-in.

Chiedi supporto contattando il nostro centro assistenza WordPress online, i nostri esperti sapranno aiutarti nell’installazione del plugin e configurazione.

Scrivi un commento

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Assistenza per wordpress
Assistenza WordPress attiva H24
Consulenza seo
Prima consulenza SEO gratuita
Post Popolari:
Cosa è una parola chiave
Seo
Cosa è una parola chiave

In generale, le parole chiave vengono utilizzate per descrivere il contenuto di un’opera d’arte o di un documento in diverse aree come arte e cultura, media o industria.

Leggi tutto »
URL cosa sono
Dominio e hosting
URL cosa sono?

Un URL (Uniform Resource Locator) è un indirizzo impostato per individuare una risorsa univoca su Internet, come un file o un’app.

Leggi tutto »
Struttura del sito web
Seo
Struttura del sito web

La struttura del sito Web, denominata anche architettura del sito, si riferisce a come le pagine di un sito e il suo contenuto sono strutturati in relazione ad altri contenuti nella pagina e tra le pagine.

Leggi tutto »
Usabilità del sito web
Seo
Usabilità del sito web

Il termine usabilità descrive quanto sia facile utilizzare in pratica un sito web. Criteri come la chiarezza del design, la facilità d’uso e l’accessibilità svolgono un ruolo importante a tal fine.

Leggi tutto »
Cosa sono i plugin
Plugin e Temi
Cosa sono i plugin?

Un plug-in è un componente aggiuntivo del software che aggiunge funzionalità specifiche a un browser Web, CMS o altri programmi. 

Leggi tutto »
Snippet in primo piano su Google
Seo
Snippet in primo piano su Google

Gli snippet in primo piano sono risultati di ricerca visualizzati sopra i risultati organici di Google e sotto gli annunci a pagamento, uno spot denominato “posizione zero”.

Leggi tutto »
Carlo Alberto Bello

Sono Carlo Alberto Bello, consulente SEO italiano con sede a Lecce dal 2012. Aiuto aziende e professionisti a promuovere i loro prodotti e servizi su Google, Bing e altri motori di ricerca. Ho un'esperienza rilevante nella consulenza seo e Link Building.