Link Dofollow o Nofollow? Significato e differenze

Link Dofollow o Nofollow
Aggiornato il 6 Aprile 2022

Quando un sito Web si collega a un altro sito Web, esistono due modi per collegare il sito Web. Il primo modo è un collegamento dofollow e il secondo modo è un collegamento nofollow. Sebbene entrambi i tipi di collegamenti raggiungano lo stesso obiettivo di collegare dal sito di origine al sito di destinazione, comunicano al motore di ricerca due cose diverse.

Discutiamo le differenze tra e i casi d’uso per i Link dofollow e nofollow.

Che cos’è un Link Dofollow?

Un link dofollow è un link che aiuta in termini di SEO passando l’autorità del sito di origine al sito di destinazione. Questo passaggio di autorità è chiamato “link juice”. L’acquisizione di backlink dofollow aiuterà a migliorare l’autorità di dominio di un sito Web o la valutazione del dominio, che a sua volta aiuta a migliorare il ranking delle parole chiave.

Per impostazione predefinita, i collegamenti sono dofollow, quindi non è necessario rel=”dofollow” quando si collega a un sito web.

Che cos’è un Link Nofollow?

Un collegamento nofollow, è un collegamento che non trasmette autorità al sito Web a cui si collega. Questi link non aiutano in termini di SEO.

Per creare un collegamento nofollow, aggiungi rel=”nofollow” al codice quando ti colleghi a un sito web.

Quando dovrebbe essere utilizzato un Link Nofollow?

Un Link nofollow dovrebbe essere usato quando non vuoi passare il link juice o approvare il sito web collegato.

Ad esempio, i backlink nofollow sono stati riconosciuti per la prima volta dai motori di ricerca nel 2005, quando lo spam nei commenti è diventato un problema. I webmaster sono stati in grado di creare collegamenti nei campi dei commenti nofollow in modo che il sito Web non tragga vantaggio dallo spam nei commenti con i collegamenti.

Altre situazioni in cui potresti voler utilizzare un link nofollow sarebbero per link sponsorizzati, link di affiliazione o contenuti generati dagli utenti.

I link Nofollow sono dannosi?

No! L’acquisizione di collegamenti nofollow non è una brutta cosa. Anche se non ottieni tutti i vantaggi SEO di un link dofollow, i link nofollow possono generare traffico verso il tuo sito web, oltre a diversificare il tuo portafoglio di backlink. Un profilo di backlink naturale consiste in una distribuzione di backlink sia dofollow che nofollow.

Come sapere se un collegamento è Dofollow?

Per verificare se un collegamento è dofollow o nofollow, puoi semplicemente ispezionare il collegamento nel browser e controllare il codice HTML.

Per fare ciò, fare clic con il pulsante destro del mouse sul collegamento nel browser e selezionare “Ispeziona“. Questo farà apparire il codice HTML associato a quel link. Se vedi rel=”nofollow”, allora il link è un link nofollow. Se non vedi rel=”nofollow”, allora il link è un link dofollow.

Oltre a utilizzare lo strumento di ispezione, puoi utilizzare uno strumento di analisi dei backlink come Ahrefs o Moz.

Per riassumere tutto

I backlink Dofollow e i backlink nofollow sono due modi per identificare un collegamento e indicare a Google come associare il sito Web che stai collegando al tuo sito Web. I collegamenti Dofollow sono un modo per trasferire l’autorità a un sito Web, mentre un collegamento nofollow non trasmette il succo del collegamento.

Se hai una domanda a cui non è stata data risposta sopra, o desideri parlare con il nostro team SEO, non esitare a contattarci compilando un modulo di consultazione gratuito.

Tags
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Lascia un commento

Carlo Alberto Bello

Consulente SEO dal 2012. Aiuto aziende e professionisti a promuovere i loro prodotti e servizi su Google, Bing e altri motori di ricerca, utilizzando le migliori strategie della Link Building.