SEO e SEM: Guida avanzata al web marketing

seo e sem
Aggiornato il 10 Giugno 2022

Quando si parla di marketing online ci sono due concetti di cui avrete letto molto: SEO e SEM. Ma conosci davvero la differenza tra SEO e SEM? Se hai dei dubbi e vuoi sapere un po’ di più su cosa consiste ciascuno di essi, continua a leggere.

Prima di vedere la differenza tra SEO e SEM, vediamo prima cosa significa ognuno di questi concetti e come puoi applicarli nella tua strategia di marketing online.

Definizione di SEO

Il SEO (Search Engine Optimisation) è l’insieme di tecniche che vengono applicate a un sito web con lo scopo di migliorare la sua posizione nei risultati di ricerca a livello organico. Potremmo dire che il SEO è il posizionamento naturale di un sito web nei motori di ricerca.

Se vuoi maggiori informazioni, puoi visitare il nostro articolo in cui spieghiamo cos’è il posizionamento SEO e perché è così importante per il tuo sito web.

Definizione di SEM

Il concetto di SEM (Search Engine Marketing) si riferisce alle pratiche effettuate su un sito web per ottenere la massima visibilità attraverso campagne pubblicitarie sui motori di ricerca. In altre parole, possiamo dire che il SEM è i risultati dei motori di ricerca a pagamento. In altre parole, l’inserzionista paga ogni volta che un utente clicca sull’annuncio in cambio di apparire nelle prime posizioni di ricerca già riservate a questo tipo di campagna.

Qual è la differenza tra SEO e SEM?

Mentre il SEO si concentra sul miglioramento della visibilità organica o naturale nei risultati di ricerca, il SEM si basa su campagne pubblicitarie che utilizzano annunci a pagamento sulle pagine dei risultati di ricerca.

Ecco un esempio reale della differenza tra SEO e SEM nei motori di ricerca. Come puoi vedere, i risultati a pagamento sono visualizzati sotto l’etichetta “Sponsorizzato” o “Annuncio”. I risultati della ricerca organica, d’altra parte, non sono affatto etichettati e vengono visualizzati subito dopo gli annunci a pagamento.

Esempio seo e sem

Differenze di costo in SEO e SEM

Come abbiamo visto, nel SEM si paga un certo importo per ogni volta che un utente clicca su un annuncio. Più clic, più alto è il costo, ma anche più alte sono le possibilità che i tuoi visitatori convertano sul tuo sito web.

Questo modello di pagamento è chiamato PPC o pay per click. In altre parole, non si paga per il numero di volte che l’annuncio viene mostrato, ma per il numero di volte che viene cliccato.

Con il SEO, d’altra parte, non dobbiamo assumere alcun costo per ogni visita come nella piattaforma Google Adwords, ma questo non significa che sia più economico. Il lavoro e il tempo per ottimizzare un sito web per posizionarlo naturalmente nei risultati di ricerca può essere molto più alto.

A breve termine il SEM è più costoso del SEO. A medio e lungo termine è completamente diverso.

Se è vero che a breve termine una campagna SEM può essere più costosa perché è necessario un esperto di Adwords, oltre al costo della campagna stessa, a medio e lungo termine le cose cambiano.

Il SEO non è uno di quei compiti che fai sul tuo sito web una volta e poi ti dimentichi. La generazione di contenuti è un compito in cui bisogna lavorare costantemente per pubblicarli periodicamente e tenerli aggiornati. Inoltre, l’ottimizzazione del web e gli aggiornamenti sono qualcosa che non si può mai smettere di fare.

Con quale strategia ottengo i migliori risultati?

Come per il costo o il prezzo del SEO o del SEM, il tempo gioca un ruolo decisivo quando si tratta di risultati.

A breve termine non c’è dubbio che una campagna SEM può aiutarti ad aumentare le vendite della tua azienda. Il tuo sito apparirà nei primi risultati di ricerca quasi immediatamente.

I risultati del SEO non sono immediati, comincerete a raccogliere i frutti nel medio e lungo termine.

Nel caso del SEO è diverso. Anche se lavoriamo sul posizionamento organico del nostro sito web, non potremo ottenere buoni risultati in meno di sei mesi. Non importa se pubblichi frequentemente dei contenuti, se il tuo sito web offre una buona esperienza utente ed è ben ottimizzato a livello tecnico, devi dare tempo a Google di conoscerlo e iniziare a posizionarlo.

Questo non significa che il SEM sia meglio del SEO, tutt’altro. Infatti, una volta che si smette di investire si scompare immediatamente dai risultati di ricerca. Ecco perché non dovreste lasciare da parte nessuna di queste strategie. Dovete lavorarci insieme.

Come combinare la tua strategia SEO e SEM

Sia il SEO che il SEM sono due strategie indispensabili nel marketing online e si dovrebbe essere in grado di combinarle per ottenere risultati ottimali.

Quando hai appena iniziato il tuo business è importante che tu metta in atto la tua strategia SEO il prima possibile. Più ritardi, più tempo ci vorrà per ottenere dei risultati. Tuttavia, se il tuo sito non è ancora ben posizionato nei risultati di ricerca, puoi combinarlo con una strategia SEM. A seconda del budget che avete a disposizione, i risultati saranno maggiori o minori.

Una volta che il tuo sito web inizia a posizionarsi e a guadagnare visibilità nelle SERP di Google, puoi usare le campagne SEM come manutenzione. Inoltre, per alcune parole chiave è molto difficile apparire nei primi risultati, quindi se i tuoi annunci stanno funzionando bene per quelle parole chiave puoi continuare a mantenerli.

Posso fare a meno del SEO e concentrarmi solo sul SEM?

Anche se vedi il SEM come un buon sostituto del SEO, in nessun caso dovresti fare a meno del posizionamento organico del tuo sito web.

Le condizioni della piattaforma degli inserzionisti possono cambiare da un momento all’altro e il tuo business può esserne davvero colpito. O anche se il tuo budget diminuisce o devi smettere di fare campagne SEM il tuo sito scomparirà completamente dai risultati di ricerca e questo è qualcosa che dovresti evitare a tutti i costi.

Ecco perché non bisogna mai dimenticare l’importanza del SEO naturale. Probabilmente non sei un esperto, ma ci sono molti strumenti online come Search Engine Visibility, come SEO Power di MISTERSITO che ti aiuteranno a dare una spinta al tuo sito web. Con suggerimenti di parole chiave o contenuti, analisi SEO o usando l’assistente virtuale, tutto sarà molto più facile di quanto tu abbia pensato.

Conclusione

SEO e SEM sono due strategie di marketing online molto diverse, ma usarle insieme ti aiuterà a ottimizzare al massimo i tuoi risultati.

È importante ricordare che sia il SEO che il SEM non sono sostitutivi e nessuna di queste due strategie è dispensabile, tanto meno il SEO. Il SEM vi aiuterà ad ottenere buoni risultati a breve termine, ma a medio e lungo termine, il SEO è l’unica strategia che vi aiuterà a sopravvivere online.

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Lascia un commento

Carlo Alberto Bello

Consulente SEO dal 2012. Aiuto aziende e professionisti a promuovere i loro prodotti e servizi su Google, Bing e altri motori di ricerca, utilizzando le migliori strategie della Link Building.