Che cos’è una CDN? Rete di distribuzione dei contenuti

Cdn
Aggiornato il 7 Giugno 2022

Una CDN (Content Delivery Network) è un gruppo di server installati in luoghi diversi per distribuire contenuti web in un’ampia area geografica.

Sono chiamate anche “reti di distribuzione” e l’idea alla base è quella di offrire più punti di presenza (PoP) al di fuori del server di origine. Ciò consente ai siti web di gestire meglio il traffico elaborando più velocemente le richieste degli utenti, con il risultato di un’esperienza complessiva più soddisfacente.

Utilizzate una CDN ogni volta che visitate un sito di e-commerce ad alto traffico come Amazon o vi aggiornate con i vostri amici su Facebook. Questi centri dati mantengono il mondo connesso avvicinando i contenuti alle persone che ne hanno bisogno, indipendentemente dalla posizione geografica dei singoli utenti o del server principale del sito web.

Distribuendo i sistemi di consegna su un’ampia area, i siti web possono ridurre il consumo di banda e i tempi di caricamento delle pagine, risparmiando secondi preziosi dal tempo necessario per elaborare le richieste di più utenti.

Comprendere i contenuti

Prima di parlare della distribuzione dei contenuti, dobbiamo sapere che cosa sono i contenuti. Si tratta di qualsiasi elemento testuale, uditivo e visivo di un sito web: testo, immagini, file audio, video e altro ancora.

Esistono due tipi di contenuti: statici e dinamici. Il contenuto è definito statico quando la sua versione originale (input) è quella che le persone vedono effettivamente sulla pagina (output). In poche parole, si tratta dello stesso contenuto, immutato. Il server fornisce gli stessi dati a ogni utente per velocizzare la consegna. Il processo è semplice: un utente richiede un file al server Web e il server lo consegna.

I contenuti dinamici, invece, sono quelli che cambiano in base agli input. Le pagine vengono personalizzate in base alle indicazioni dell’utente. Un esempio di contenuto dinamico è una pagina di prodotto composta da nome, descrizione e prezzo del prodotto, comprese le immagini. Un altro esempio è una pagina web che visualizza informazioni rilevanti o registra l’interazione dell’utente.

Come funziona una CDN?

Il cyberspazio è un concetto abbastanza difficile da comprendere per l’utente medio. Seduti a casa, in Italia, si inserisce una richiesta in un motore di ricerca o un indirizzo web nella barra degli URL, si preme Invio e si attende.

Da qualche parte sconosciuta e lontana da voi, la vostra richiesta viene ricevuta. Miliardi di bit di informazioni vengono distribuiti tra il server di origine e il vostro computer o dispositivo mobile. Questo è già abbastanza difficile da gestire in modo efficiente con i contenuti statici. La maggior parte delle pagine web contiene centinaia di elementi che vanno dal testo semplice ai contenuti multimediali interattivi.

Come funziona un CDN
Come funziona una CDN

 

È logico che più si è vicini alla fonte, più velocemente la richiesta può essere completata.

Le richieste vengono gestite dal server di rete più vicino al computer che effettua la richiesta. Grazie alla memorizzazione nella cache dei dati e alla distribuzione di più richieste per le stesse informazioni su un’intera rete, invece di farle ricadere su un singolo server, il carico di traffico viene bilanciato in modo più uniforme. In questo modo si eliminano i problemi della vecchia scuola, come il caricamento lento delle pagine, il crash dei browser e le interruzioni del servizio.

Cosa è una CDN
Cosa è una CDN

 

Vantaggi dell’utilizzo di una CDN

I vantaggi di una CDN dipendono dalle dimensioni del sito web, dalla sua posizione rispetto alla fonte di traffico principale e dalla quantità di traffico generato. Ad esempio, un’azienda locale con una sede fisica che serve una piccola area geografica non trarrà grandi benefici da una CDN.

Tuttavia, se siete proprietari di un’attività di e-commerce che ha bisogno di una portata più ampia, o se il vostro sito web genera una grande quantità di traffico da più località per qualsiasi motivo, allora una CDN veloce ed efficiente vi aiuterà a mantenere un vantaggio competitivo e a fornire il tipo di esperienza utente apprezzata sia dai motori di ricerca che dagli utenti.

I vantaggi principali dell’utilizzo dei server di Content Delivey Network sono quattro. Ognuno di questi elementi si basa sugli altri per contribuire a mitigare i problemi di gestione di contenuti complessi e di servizio del traffico ad alto volume.

Le reti di distribuzione dei contenuti efficaci devono raggiungere i seguenti quattro obiettivi:

Riduzione della larghezza di banda.

Una delle spese maggiori di alcuni servizi di web hosting è la larghezza di banda. La conservazione della quantità di larghezza di banda necessaria per gestire il traffico, moltiplicando i punti di presenza, consente di ridurre i costi.

Ciò si ottiene attraverso strumenti di ottimizzazione come il caching, che colloca i dati in una memoria temporanea su diversi computer o dispositivi mobili per facilitarne l’accesso.

Aumento della velocità
Uno dei maggiori responsabili di un’elevata frequenza di rimbalzo è la latenza. Si tratta del tempo aggiuntivo necessario per trasferire le informazioni dall’utente alla fonte e viceversa, ed è causato da:

  • Ritardi nella lettura dei file dovuti al blocco dello storage
  • Ritardi nell’elaborazione dei dati da parte del server
  • Modalità di trasmissione dei dati, come la rete in fibra ottica o i cavi coassiali.
  • Propagazione, ovvero la velocità con cui i dati si spostano da nodo a nodo

Molti di questi problemi possono essere risolti, o almeno ridotti, attraverso l’uso di una rete di distribuzione efficace.

Sicurezza migliorata

Quando tutto il trasferimento dei dati avviene da un unico server, aumenta la vulnerabilità a eventi dannosi come gli attacchi DDoS (denial of service) e altre vulnerabilità.

Si tratta di richieste coordinate di informazioni provenienti da più luoghi e utenti in un momento specifico; possono anche essere distribuite automaticamente dai bot. Lo scopo è quello di provocare un crash del server a causa del sovraccarico di traffico per fare una dichiarazione politica o semplicemente per fare del male.

Possono protrarsi per ore o addirittura per giorni, rendendo il sito web inaccessibile al traffico legittimo. L’uso di filtri DDoS e il broadcasting delle query su più postazioni aiuta a prevenire i burst di traffico creati artificialmente.

Potete anche utilizzare una CDN per tenere lontani gli hacker e proteggere le informazioni sensibili. Ciò è possibile perché le CDN aggiornano continuamente i certificati TLS/SSL, che forniscono standard più elevati di autenticazione e crittografia. Inoltre, deviano il traffico dal server originale ai server proxy.

Miglioramento della distribuzione dei contenuti

L’elevato carico di traffico e i guasti all’hardware comportano tempi di inattività superiori a quelli che la maggior parte dei siti web può permettersi. Distribuendo il carico su più sistemi di distribuzione dei contenuti, si riduce il carico sull’infrastruttura e sui server.

cloudflare
cloudflare

 

Chi ha davvero bisogno di una Content Delivery Network (CDN)? Sono queste le aziende che hanno bisogno di una CDN:

  • Commercio elettronico. Il commercio elettronico si basa su un traffico massiccio da tutto il mondo. I prodotti hanno una grande varietà, ma i clienti hanno solo una quantità limitata di tempo. Se il sito web non fornisce le informazioni necessarie a colpo d’occhio, si possono perdere innumerevoli opportunità. Il commercio elettronico ha bisogno di una CDN per gestire le richieste provenienti da diverse località. È qui che una CDN può dimostrare il suo vantaggio. Memorizzando i contenuti sul server più vicino e fornendo una risposta più rapida, una CDN può anche prevenire qualsiasi picco di traffico web, in modo che non si verifichino blocchi sul server.
  • Pubblicità. Per adattarsi al mondo digitale, le aziende pubblicitarie utilizzano annunci basati sulla multimedialità: sono più coinvolgenti, informativi e interessanti. Ma c’è un problema: la multimedialità richiede più risorse. Lo scenario peggiore è quello di un sito web con annunci multimediali che si carica molto lentamente. Più il sito è lento, più i clienti lo abbandonano.
  • Le aziende pubblicitarie hanno bisogno della CDN per risolvere questo problema. Poiché il CDN memorizza i contenuti nella cache sul server più vicino all’utente, il caricamento dei contenuti sarà più rapido. Il tempo di caricamento minimo può essere mantenuto e le prestazioni del sito web saranno migliori.
  • Giochi online. Se la pubblicità ha bisogno di risorse ad alto contenuto, i giochi online hanno bisogno di risorse ancora maggiori. Questa è la sfida più grande per l’industria dei giochi: continuare a fornire i migliori contenuti, ma allo stesso tempo evitare prestazioni scadenti nei giochi. La tecnologia CDN consente ai giochi online di avere “zone di spinta”, un luogo in cui gli sviluppatori possono ospitare l’intero gioco su un server CDN. In questo scenario, la necessità di richiedere direttamente al server di origine è ridotta al minimo.
    Intrattenimento. I contenuti sono il cuore dell’industria dei media e dell’intrattenimento. Dai download allo streaming, i contenuti di intrattenimento attirano milioni di persone in tutto il mondo. I proprietari di siti web offrono tali contenuti per avere una solida strategia per mantenere i loro siti web senza intoppi. Ancora una volta, il contenuto in cache della CDN è il salvatore che aiuta a evitare il disastro. Le copie dei contenuti memorizzate su più server saranno pronte per le richieste degli utenti in base alla loro posizione. Sicuramente velocizzerà la gestione di un servizio basato sui contenuti.

Domande frequenti sulle CDN

Se siete tra coloro che danno solo un’occhiata alle pagine, come molti fanno di questi tempi, ecco le informazioni condensate sotto forma di domande frequenti sulle CDN.

In che modo una CDN rende il mio sito web più veloce?

Una CDN solida può migliorare i tempi di caricamento e la velocità complessiva in tre modi.

  1. Distribuendo e memorizzando vari tipi di contenuti, come immagini, testo e file rich media, per un accesso più rapido.
  2. Conservazione della larghezza di banda servendo i contenuti da più postazioni anziché prelevarli da un unico server.
  3. Gestendo i picchi di traffico durante le stagioni, come le festività o le emergenze nazionali, senza interrompere il servizio.

Quali tipi di siti web possono beneficiare di una CDN?

Qualsiasi sito web B2B o B2C che abbia una base di utenti al di fuori della propria area geografica potrebbe beneficiare di un CDN. Sono utili anche per i blogger e i siti web che hanno un elevato volume di traffico.

I CDN sono sicuri?

Sì. Poiché sono distribuiti ai margini di una rete più ampia, forniscono un cuscinetto sicuro tra il vostro sito web, il traffico e qualsiasi attore ostile. Pensate alla CDN come a un recinto di sicurezza attorno al perimetro della vostra rete di server.

Qual è la differenza tra CDN e VPN?

Le reti di distribuzione dei contenuti (CDN) accelerano la consegna delle informazioni inviando e/o memorizzando i contenuti del sito web su una rete di server, consentendo ai visitatori del sito di accedere alle pagine web dalla fonte più vicina disponibile.

Le reti private virtuali (VPN) proteggono l’identità dell’utente e utilizzano una serie di server in luoghi diversi per aggirare le restrizioni geografiche e di altro tipo su determinati tipi di contenuti. Entrambi garantiscono una maggiore sicurezza e migliorano l’accesso, ma per scopi diversi.

I CDN sono uguali ai servizi di web hosting?
Le CDN non ospitano i siti web, ma possono migliorare le prestazioni dei server ospitati utilizzando il caching e altri metodi di ottimizzazione per risparmiare la larghezza di banda. Inoltre, migliorano la velocità e prevengono problemi quali le interruzioni della connessione, la scarsa sicurezza e la lentezza nella distribuzione dei contenuti.

Le reti di distribuzione dei contenuti possono anche lavorare con il vostro server, perché il servizio di hosting vi fornisce una piattaforma per ospitare il vostro sito web principale e una CDN fornisce i server proxy per distribuirlo in modo più efficiente. In questo modo i visitatori vengono serviti meglio e si riducono i costi di gestione.

Le CDN funzionano con i dispositivi mobili?

Funzionano con qualsiasi computer desktop, portatile o dispositivo mobile in grado di connettersi a Internet. Tutti i processi vengono eseguiti alla fonte, non presso l’utente finale.

I CDN sono tutti uguali?

La popolarità delle CDN e la necessità di velocità hanno portato a un boom nel settore della distribuzione dei contenuti. Come altri tipi di fornitori di servizi, non tutti i CDN offrono lo stesso livello di servizio, vantaggi o funzionalità.

Alcune CDN sono gratuite, altre basate su abbonamento e altre ancora offrono servizi a pagamento e premium. Date un’occhiata a ciò che offrono i fornitori più grandi come CloudFlare.

Cosa cercare in una CDN?

Alcuni elementi da considerare sono il vostro budget e le vostre esigenze, comprese quelle previste in caso di crescita futura.

A parte queste considerazioni, ecco un elenco di caratteristiche che ogni buon CDN dovrebbe avere:

  • Funzionalità push/pull
  • Uno scudo di origine
  • Registrazione (logging)
  • Controllo della cache
  • Capacità di personalizzazione
  • Protezione DDoS
  • Supporto HTTP/2
  • Diagnostica, analisi e reportistica
  • Geo-filtraggio

Conclusione

Avere un sito web significa ottenere più traffico e gestirlo in modo efficiente.

Gli studi indicano che un ritardo anche di un solo secondo comporta un calo del 7% nelle conversioni, dell’11% nelle visualizzazioni delle pagine e fino al 16% nella soddisfazione dei clienti (basta chiedere ad Amazon).

Se volete mantenere il vostro livello di servizio anche quando la vostra presenza sul web cresce, una rete di distribuzione dei contenuti (CDN) affidabile e scalabile è un investimento prezioso.

Ridurrà i problemi di latenza e darà ai vostri visitatori la velocità, le prestazioni e la coerenza che si aspettano da un sito web del 21° secolo.

Tags
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Lascia un commento

Carlo Alberto Bello

Consulente SEO dal 2012. Aiuto aziende e professionisti a promuovere i loro prodotti e servizi su Google, Bing e altri motori di ricerca, utilizzando le migliori strategie della Link Building.