Parole chiave a coda lunga cosa sono?

Parole chiave a coda lunga
Tabella dei Contenuti
Condividi il post
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Definizione

Il termine long tail descrive una teoria sviluppata da Malcolm Gladwell e promossa da Chris Anderson (giornalista statunitense e caporedattore della rivista Wired), secondo la quale il successo economico su internet si può ottenere offrendo prodotti di nicchia. Quando si tratta di SEO, la coda lunga descrive parole chiave e frasi chiave che non sono così comunemente usate e servono una nicchia.

Le parole chiave a coda lunga sono frasi brevi o frasi chiave che di solito hanno un volume di ricerca inferiore e sono più specifiche delle parole chiave normali. Nonostante siano termini di ricerca a basso volume, le parole chiave a coda lunga sono preziose per i proprietari di siti Web e i professionisti del marketing a causa dei loro tassi di conversione più elevati rispetto alle parole chiave standard. Sebbene non siano particolarmente popolari in termini di volumi di traffico di ricerca , la loro specificità li rende più propensi ad attirare utenti di nicchia.

Inoltre, come suggerisce il nome, le parole chiave a coda lunga sono più lunghe dei termini di ricerca tipici, che di solito consistono di una o due parole. Nella maggior parte dei casi, una parola chiave a coda lunga avrà da 3 a 6 parole.

Parole chiave a coda lunga e come funzionano

Le parole chiave sono un aspetto importante della SEO. L’ottimizzazione del tuo sito Web per le parole chiave che è probabile che il tuo pubblico di destinazione cerchi è essenziale per posizionarsi nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca. La maggior parte dei siti web costruisce la propria strategia di marketing online attorno a un tema centrale. Ma poiché non tutte le pagine o i contenuti possono o devono essere ottimizzati per la stessa parola chiave, diventa necessario diversificare la strategia delle parole chiave.

Un modo per raggiungere questo obiettivo consiste nell’utilizzare un mix di parole chiave a coda corta e lunga che si rivolgono al pubblico in diverse fasi del percorso del cliente . Le query di ricerca brevi tendono ad essere generiche e a scopo informativo, mentre le query a coda lunga vengono generalmente eseguite da persone che sanno già cosa stanno cercando e sono più avanti nel processo di conversione. Ad esempio, immagina di vendere crociere ai Caraibi con partenza da Miami e di voler attirare l’attenzione sul tuo sito:

L’ottimizzazione del tuo sito per una query a coda corta come “Crociere ai Caraibi” attirerebbe persone con più intenti di ricerca. Ad esempio, un utente potrebbe cercare informazioni generali sulle crociere ai Caraibi e non vuole necessariamente prenotare un viaggio. Ecco perché i tassi di conversione in genere sarebbero inferiori per un termine di ricerca così ampio e generico.

D’altra parte, la query a coda lunga “Crociere ai Caraibi in partenza da Miami” includerebbe persone che hanno ristretto le loro opzioni e hanno già intenzione di prenotare quel viaggio specifico. Ciò porterebbe probabilmente a tassi di conversione più elevati.

Come trovare parole chiave a coda lunga

Il primo passo è creare un elenco di possibili parole chiave e frasi. Per fare ciò, puoi:

Trova argomenti correlati al tema principale o al prodotto del tuo sito. Ad esempio, “ristrutturazione casa fai da te” è una frase chiave a coda lunga, ma invece di ottimizzare ogni pagina per la stessa parola chiave, sarebbe più efficace trovare termini di ricerca correlati che possono anche indirizzare le persone al tuo sito. Alcuni esempi potrebbero essere “Ristrutturazione casa fai da te con un budget limitato”, “Ristrutturazione casa fai da te per principianti”, “Progetti di ristrutturazione casa fai da te per il fine settimana”.

Considera gli obiettivi o i problemi del tuo pubblico di destinazione. Utilizzando l’esempio sopra, potresti voler ottimizzare per “Prodotti per la ristrutturazione della casa fai da te”, ma anche per “Come iniziare con la ristrutturazione della casa fai-da-te” o “Strumenti essenziali per la ristrutturazione della casa fai-da-te”.

Puoi trovare frasi chiave a coda lunga anche all’interno di Google, digitando la tua parola chiave nella casella di ricerca e annotando i suggerimenti che Google fornisce durante la digitazione con la funzione di completamento automatico. Allo stesso modo, ci sono due sezioni all’interno di ogni pagina dei risultati di ricerca che possono aiutare a trovare frasi chiave a coda lunga: “Ricerche correlate a” e “Anche le persone chiedono”.

Google può anche aiutare a determinare l’entità della concorrenza per una determinata parola chiave a coda lunga. Le pagine dei risultati di ricerca mostrano il numero di volte in cui un termine di ricerca viene visualizzato online, nonché le migliori aziende classificate per quella frase chiave. Se i primi risultati di ricerca sono superati da aziende grandi o rinomate, potrebbe valere la pena considerare il posizionamento per parole chiave alternative.

In alternativa, puoi utilizzare strumenti di ricerca per parole chiave o plug-in creati per questo scopo specifico. Questi sono solitamente integrati negli strumenti SEO e possono produrre centinaia e talvolta migliaia di termini di ricerca a coda lunga che possono essere incorporati nella tua strategia SEO. Ad esempio, SEOZoom fornisce un utile strumento gratuito per la ricerca delle parole chiave .

Altri modi per trovare parole chiave a coda lunga includono:

  • Google Trends , particolarmente utile per i contenuti stagionali.
  • Strumenti di ricerca per parole chiave nei social media, come gli hashtag di Instagram a completamento automatico, la ricerca su Twitter e lo strumento per le parole chiave di YouTube.

Vantaggi e svantaggi delle parole chiave a coda lunga

Vantaggi

  • Meno concorrenza, poiché non ci sono tanti siti o aziende che ottimizzano i loro contenuti per termini di ricerca specifici.
  • Le parole chiave a coda lunga possono aiutare i siti web nuovi o piccoli a posizionarsi in modo relativamente veloce ed essere individuabili dal loro pubblico.
  • Possono generare tassi di conversione più elevati rispetto a una singola parola chiave con un volume di ricerca più elevato.
  • Le parole chiave a coda lunga vengono solitamente assegnate a un prezzo inferiore nelle campagne SEO a pagamento e negli schemi PPC come Google Ads.

Svantaggi

  • Richiedono attenzione alla qualità della copia in modo che sia facilmente leggibile e le frasi chiave lunghe non vengano considerate spam o posizionate in modo innaturale.
  • Le parole chiave a coda lunga possono avere una portata limitata a causa della loro specificità e dell’essere orientate alla nicchia. Per una copertura ottimale, una strategia SEO dovrebbe includere parole chiave sia a coda corta che a coda lunga per offrire sia un volume di traffico elevato che tassi di conversione elevati.

Non hai ne il tempo ne le competenze per effettuare le dovute ricerche ed analisi delle keywords? Puoi sempre affidare questo difficile compito ad un nostro esperto nel posizionamento su Google, analizzeremo il tuo sito web e ti forniremo informazioni utili per scalare le classifiche di Google.

Scrivi un commento

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Assistenza per wordpress
Assistenza WordPress attiva H24
Consulenza seo
Prima consulenza SEO gratuita
Post Popolari:
Cosa è una parola chiave
Seo
Cosa è una parola chiave

In generale, le parole chiave vengono utilizzate per descrivere il contenuto di un’opera d’arte o di un documento in diverse aree come arte e cultura, media o industria.

Leggi tutto »
URL cosa sono
Dominio e hosting
URL cosa sono?

Un URL (Uniform Resource Locator) è un indirizzo impostato per individuare una risorsa univoca su Internet, come un file o un’app.

Leggi tutto »
Struttura del sito web
Seo
Struttura del sito web

La struttura del sito Web, denominata anche architettura del sito, si riferisce a come le pagine di un sito e il suo contenuto sono strutturati in relazione ad altri contenuti nella pagina e tra le pagine.

Leggi tutto »
Usabilità del sito web
Seo
Usabilità del sito web

Il termine usabilità descrive quanto sia facile utilizzare in pratica un sito web. Criteri come la chiarezza del design, la facilità d’uso e l’accessibilità svolgono un ruolo importante a tal fine.

Leggi tutto »
Cosa sono i plugin
Plugin e Temi
Cosa sono i plugin?

Un plug-in è un componente aggiuntivo del software che aggiunge funzionalità specifiche a un browser Web, CMS o altri programmi. 

Leggi tutto »
Snippet in primo piano su Google
Seo
Snippet in primo piano su Google

Gli snippet in primo piano sono risultati di ricerca visualizzati sopra i risultati organici di Google e sotto gli annunci a pagamento, uno spot denominato “posizione zero”.

Leggi tutto »
Carlo Alberto Bello

Sono Carlo Alberto Bello, consulente SEO italiano con sede a Lecce dal 2012. Aiuto aziende e professionisti a promuovere i loro prodotti e servizi su Google, Bing e altri motori di ricerca. Ho un'esperienza rilevante nella consulenza seo e Link Building.