Devo dare l’accesso amministrazione di WordPress a uno sviluppatore

accesso amministrazione di WordPress
Tabella dei Contenuti
Condividi il post
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

WordPress è una delle migliori piattaforme per creare blog e siti web, ma tuttavia in caso di eventuali problemi (i più comuni, ad esempio, riguardano i plug-in che vengono installati), si può chiedere aiuto agli sviluppatori.

Si tratta di una situazione molto diffusa che si verifica con una certa frequenza. Fin quando si tratta di risolvere piccoli problemi, è possibile farlo da soli in autonomia, ma quando si ha a che fare con qualcosa di più complesso, per avere assistenza da parte di terzi è necessario consentire l’accesso come amministratore al proprio sito.

La domanda che ci si pone in questo caso è: “Devo dare l’accesso amministrazione di WordPress a uno sviluppatore?”.

Avere dubbi nel concedere i privilegi di amministratori ad altri utenti è lecito perchè potrebbe essere pericoloso, ma nella maggior parte dei casi non ci sono alternative. Ecco perché concedere questa tipologia di accesso e come rendere questa operazione sicura.

Perché è necessario l’accesso come amministratore

I plug-in sono dei componenti molto utili ed essenziali per implementare diverse funzioni su WordPress. Tuttavia, i bug sono all’ordine del giorno perché spesso la combinazione tra siti di hosting e i diversi temi non sempre rappresentano un ambiente ottimale.

Quando si verifica un problema, ad esempio, e viene inviata la segnalazione al team di sviluppo di un plug-in, i programmatori cercano di risolvere il bug effettuando dei test sui loro siti e, se possibile, aggiornano direttamente il plug-in senza necessità di ulteriori interventi.

In caso di malfunzionamenti più gravi, oppure soprattutto in caso di bug specifici per quella combinazione tema/servizio di hosting e plug-in, è impossibile risolvere il problema in questo modo e l’unica soluzione è intervenire direttamente sul sito WordPress.

Ovviamente, per farlo, gli sviluppatori devono richiedere l’accesso come amministratore al sito.

Come fornire l’accesso amministrazione di WP in modo sicuro

Se è vero che fornire l’accesso amministrazione di WordPress a uno sviluppatore è l’unico modo per far si che l’esperto intervenga per risolvere il problema, è pur vero che è possibile rendere sicura questa operazione.

Infatti, quello che serve agli sviluppatori per risolvere il problema è poter operare in un ambiente uguale a quello in è installato il plug-in, ovvero cheha gli stessi temi e le stesse impostazioni.

Per evitare di dare l’accesso amministrazione di WordPress e rischiare che il sito possa avere problemi o malfunzionamenti, la soluzione migliore è quella di realizzare un sito di test simile in tutti gli aspetti a quello originale in cui si è verificato il problema.

Come realizzare un sito di test per l’accesso agli sviluppatori

Il primo step da fare è quello di installare WordPress su un sottodominio del sito. Ad esempio, l’ URL potrebbe essere “testing.miosito.it” e installare lo stesso tema e gli stessi plug-in.

A questo punto, il bug riscontrato sul sito originale dovrebbe essere presente anche sul sito di staging o test. In alternativa, è possibile rivolgersi al proprio hosting per far replicare la copia del proprio sito su un sottodominio o utilizzare plug-in per effettuare delle copie di backup del sito.

A questo punto, si potrà dare l’accesso amministrazione di WordPress agli sviluppatori sul sito di test e questi potranno operare nell’ambiente specifico per cercare di risolvere il problema.

Basterà selezionare la voce Utenti > Aggiungi nuovo per inserire un nuovo utente e scegliere il ruolo dal menu a tendina.

Amministrazione WordPress

Un ulteriore consiglio per effettuare queste operazioni in sicurezza è quello di informarsi sul team che ha realizzato il plug-in. Questo vuol dire fare una piccola ricerca per verificare che le loro referenze e le recensioni sia positive. Questo passaggio è fondamentale soprattutto se non si è realizzato un sito di test per richiedere assistenza e, quindi, l’accesso amministrazione di WordPress a uno sviluppatore è concesso sul sito originale.

Sapevi che MISTERSITO dispone di un centro assistenza WordPress n°1 in Italia? un team di esperti in WordPress che dal 2012 risolvono problemi ai siti web di imprenditori e liberi professionisti!

Tags

Scrivi un commento

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Assistenza per wordpress
Post Popolari:
Calcolare il tasso di conversione
Web Marketing
Come calcolare il tasso di conversione

Quando si esamina la gestione del ritorno sull’investimento (ROI) o delle prestazioni di un sito Web, l’impostazione degli obiettivi di conversione è uno dei modi più semplici e migliori per misurare i risultati.

Leggi tutto »
Carlo Alberto Bello

La mia passione per WordPress mi ha portato negli ultimi 10 anni a voler aiutare sempre più persone a creare blog e siti web in WordPress in completa autonomia. Spero troverai utili le oltre 200 guide WordPress e sulla SEO che ho pubblicato su questo blog. Sono disponibile a fornire una prima consulenza SEO GRATUITA, consigliandoti una strategia seo per posizionare il tuo sito WordPress tra i primi su Google.