Che cos’è localhost?

cosa e localhost
Aggiornato il 7 Giugno 2022

Usiamo le lingue per comunicare tra di noi. Tuttavia, esiste un vocabolario troppo specifico per alcune situazioni o argomenti, come la terminologia informatica. Se volete imparare a conoscere le reti, è importante capire il linguaggio che incontrerete e non c’è posto migliore per iniziare che imparare cosa sia localhost.

Che cos’è localhost?

Nel mondo delle reti di computer, localhost è un computer che esegue un programma. Il computer funziona come un server virtuale. In questo senso, il computer non è un oggetto fisico, ma un sistema che funziona al suo interno. Se questo è difficile da capire, pensate a localhost come a un modo per “chiamare” il vostro computer nel contesto delle reti.

127.0.0.1 / indirizzo di loopback

Localhost non è solo un termine, ma può anche essere un nome di dominio, come google.com o wikipedia.org, che sono come indirizzi su Internet. Se digitando google.com in un browser si accede alla homepage di Google, dove si trova localhost? Si accede al proprio computer. Questa situazione è nota anche come indirizzo di loopback.

Come qualsiasi altro nome di dominio, anche localhost ha un indirizzo IP (Internet Protocol). L’indirizzo varia da 127.0.0.0.0 a 127.255.255.255, ma di solito è 127.0.0.1. Se si cerca di aprire 127.0.0.1 su una connessione IPv4 si verifica un loopback. È inoltre possibile avviare un loopback su una connessione IPv6 immettendo :1.

Curiosità: la prima sezione dell’indirizzo (127) è riservata solo ai loopback. Per questo motivo, il Transmission Control Protocol e il Protocollo Internet (TCP/IP) riconoscono immediatamente che si vuole comunicare con il computer dopo aver inserito un indirizzo che inizia con questi numeri. Ecco perché nessun sito web può avere un indirizzo IP che inizia con 127. Se avviata, questa azione crea un dispositivo di loopback, ovvero un’interfaccia virtuale all’interno del sistema operativo del computer.

Qual è lo scopo di localhost?

Nonostante il suo semplice significato, localhost è utile se si è un tecnico informatico. In generale, i vantaggi offerti dal loopback sono tre:

  • Test di velocità: come amministratore di rete, dovete assicurarvi che tutti i computer e il TCP/IP siano in ottime condizioni. È possibile eseguire un test di connessione inviando una richiesta di ping a localhost. Se si utilizza Windows, ad esempio, è possibile aprire il prompt dei comandi e inserire “ping localhost” o “ping 127.0.0.1“. Il test mostrerà il funzionamento di tutto il sistema e consentirà di risolvere immediatamente eventuali problemi.
  • Test di programmi o applicazioni web: Il contatto con localhost serve anche agli sviluppatori, soprattutto se stanno creando applicazioni web o programmi che richiedono una connessione a Internet. Se ricordate, il sistema operativo diventa un server simulato una volta attivato il loopback. Pertanto, è possibile caricare i file necessari di un programma sul server e verificarne il funzionamento.
  • Blocco dei siti: C’è un altro trucco interessante che si può fare con il loopback. Blocca i siti a cui non si vuole accedere. Il loopback è utile per impedire al browser di accedere a siti dannosi, come quelli contenenti virus. Tuttavia, prima di imparare come funziona, è necessario sapere cos’è il file hosts e la sua funzione in questo contesto. Come sapete, tutti i siti web hanno un indirizzo IP. È possibile accedere a un sito web perché il sistema dei nomi di dominio (DNS) cerca l’indirizzo IP appropriato con cui il sito è registrato. Il computer contribuisce a migliorare questo processo memorizzando un file hosts per ogni sito visitato. Questo file contiene l’indirizzo IP e il nome di dominio di un sito web. È possibile cambiare l’indirizzo IP in 127.0.0.1 e il sito di cui si modifica il file hosts reindirizzerà l’utente a localhost. Un esempio potrebbe essere l’amministratore IT di un’azienda che blocca l’accesso a un sito web.

Conclusione

Ora sapete che localhost non è solo un termine tecnico per indicare il vostro computer. Si tratta di un nome di dominio che consente di eseguire alcuni test e persino di impedire l’accesso a siti web specifici. Se aspirate a diventare tecnici informatici, è essenziale sapere come utilizzare un loopback in base alle vostre esigenze.

Tags
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Lascia un commento

Carlo Alberto Bello

Consulente SEO dal 2012. Aiuto aziende e professionisti a promuovere i loro prodotti e servizi su Google, Bing e altri motori di ricerca, utilizzando le migliori strategie della Link Building.