Perchè il mio sito e-commerce non vende? ecco la risposta

e-commerce
Tabella dei Contenuti
Condividi il post
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

La risposta ad una domanda complicata: perché il sito e-commerce non vende? La risposta a questa domanda è semplice. Vediamo passo passo gli errori più comuni, il perché e soprattutto come rimediare. Si sa che avere un negozio online fa risparmiare rispetto a tenere un negozio fisico, non per questo non bisogna concentrarsi su tutto gli aspetti dell’e-commerce. Il sito e-commerce non vende per diversi motivi ma tu nemmeno li sai, per questo siamo qui pronti a spiegarti il perché. E ora ti starai chiedendo? Ma solo il mio sito e-commerce non vende? E no, molti hanno risolto, ma all’inizio non vendevano: il problema esiste e come, ma non preoccuparti, è recuperabile e da li in poi non smetterai mai più di vendere. Detto questo, è sicuramente vero che un utente per diventare cliente deve passare per un percorso accessibile che per dirla breve si chiama esperienza utente, senza quella, inutile aprire un e-commerce. Ad esempio, le call to action, ossia i pulsanti d’azione come acquista ora, devono essere di un colore visibile e contrastati con lo sfondo, altrimenti non si vede ma soprattutto non porta l’utente a cliccare. Il web ha delle regole da rispettare soprattutto il design e l’esperienza utente dei siti web.

Gli errori più comuni di un sito ecommerce che non vende

In genere si pensa che dopo aver fatto il sito cosi come ci piace si può andare avanti, non è cosi, ci sono diversi se non migliaia di fattori da considerare, ma menzioniamo i più importanti e che generano vendite veloci:

  • La qualità delle immagini: esse devono essere sempre maggiori di 1000 pixel, altrimenti, se sgranate, non mettono in mostra il sito ma non solo, i motori di ricerca reputano il sito di scarso livello per via delle immagini.
  • La descrizione dei prodotti: questi ultimi devono essere posizionati e indicizzati bene con una descrizione sia armoniosa che studiata per la seo, altrimenti sono prodotti introvabili, insomma, che nessuno troverà mai.
  • Il posizionamento seo: la seo è la cosa più importante di un sito web, quindi, i testi, le immagini, di ogni singola parte del sito devono essere indicizzati e posizionati bene per la seo, altrimenti, non solo ti ritrovi con un sito introvabile dagli utenti ma anche i motori di ricerca lo reputeranno di scarsa qualità. Per quanto riguarda i testi è facile, mai dimenticarsi di indicizzare anche le immagini in ottica seo.
  • Il processo di checkout del carrello difficile: il carrello è la parte più importante da progettare poiché se complicato e difficile, è impossibile poi, ottenere una conversione di vendita.
  • La pubblicità: essa è fondamentale, porta reputazione e conoscenza ma soprattutto se fatta bene dona affidabilità al sito e di conseguenza le conversioni di vendita.
  • La lentezza del sito: un sito web lento, soprattutto se e-commerce farà uscire il prima possibile via qualsiasi utente dal sito, non ne vale proprio la pena. Per cui, state attenti alla pesantezza e a una buona manutenzione. Il consiglio tra i tanti è di non inserite immagini troppo grandi.
  • L’insicurezza dell’acquisto: se non si conosce il sito o il nome dell’e-commerce, è difficile ottenere conversioni, per cui, farsi conoscere è il primo passo, magari anche tramite i social
  • Il design non è stato studiato: il layout dei siti e-commerce, quindi il design e l’esperienza utente, se non sono progettati coerentemente con i prodotti da vendere, è un sito perso.

I testi sono scritti male: i testi non solo non devono avere errori, ma, devono essere scritti in modo accattivante con una comunicazione efficace ma soprattutto devono avere parole chiavi giuste per il tuo sito web.

Scrivi un commento

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Assistenza per wordpress
Post Popolari:
Carlo Alberto Bello

La mia passione per WordPress mi ha portato negli ultimi 10 anni a voler aiutare sempre più persone a creare blog e siti web in WordPress in completa autonomia. Spero troverai utili le oltre 200 guide WordPress e sulla SEO che ho pubblicato su questo blog. Sono disponibile a fornire una prima consulenza SEO GRATUITA, consigliandoti una strategia seo per posizionare il tuo sito WordPress tra i primi su Google.