L’importanza del retargeting per Facebook Ads

  • Home / Web Marketing / L’importanza del retargeting…
Retargeting per Facebook Ads

L’importanza del retargeting per Facebook Ads

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Facebook Ads è uno strumento molto potente per attirare clienti e monetizzare, ma è importante scegliere il target giusto.

In questo senso, il remarketing è importante perché offre la possibilità di sfruttare un pubblico caldo.

Come si suol dire “se qualcosa è gratis è perché il prodotto sei tu”. Questo è indubbiamente vero nel caso di Facebook, che grazie a una profilazione molto accurata dei propri utenti è in grado di vendere servizi pubblicitari molto efficaci. La ricerca organica infatti, come è stato notato da molti addetti ai lavori, funziona sempre meno per la visibilità delle pagine; si rende necessaria una strategia di promozioni a pagamento, che saranno tanto più incisive tanto più mirato e ristretto sarà il pubblico scelto.

Pubblico caldo, pubblico freddo.

Il pubblico delle nostre inserzioni è quella porzione di persone che andranno a vedere le nostre sponsorizzate. Ci sono diversi parametri che è possibile impostare, tra interessi e zona geografica, CAP compreso, ma una prima ed importante distinzione è tra pubblico caldo e pubblico freddo. I primi, il pubblico caldo, sono stati esposti al tuo marchio; i secondi no, non ti conoscono e non hanno mai interagito con il tuo sito o la tua pagina Facebook. Il principio generale vuole che un pubblico caldo sia più facile da lavorare e costi meno. I contatti possono arrivare sia da un database personale, come newsletter o eventi con Pixel su landing page o sito, oppure dalla pagina Facebook stessa.

Le possibilità di retargeting e generazione di lookalike molto in target che Facebook offre, rendono chiara l’importanza di un sito web aziendale. Da un lato, è impossibile effettuare delle strategie di up-selling o cross-selling senza avere una traccia dei dati dei clienti effettivi; inoltre, lo spazio lasciato vuoto lato SEO  da noi potrebbe essere preso dai nostri concorrenti.

L’importanza del retargeting.

Un cliente fidelizzato e un contatto che già ci conosce, costano meno in termini di acquisizione rispetto a un pubblico freddo. Questo concetto assodato nel marketing digitale lascia spazio alle diverse strategie di retargeting offerte da Facebook, che si possono intrecciare tra loro. L’interesse espresso da una persona su Facebook può anche essere molto blando, quindi è meglio fare leva anche sull’interazione con il sito e con specifiche landing page.

Ci sono tre modi principali di fare retargeting o remarketing:

  • Retargeting tematico: seleziona il target in base agli argomenti del sito. Effettuato in base all’URL delle pagine, consente di lavorare su chi ha interagito con uno o anche tutti i contenuti;
  • Retargeting temporale: Si divide il target in un certo intervallo di giorni dall’azione compiuta (da 1-2-fino a 180) e si mostra la sponsorizzata più volte nell’immediato, lasciando poi sfumare il tutto con il passare del tempo. Il budget allocato segue la decrescita della frequenza;
  • Retargeting comportamentale: si basa sul comportamento degli utenti sul sito e consente di targettizzare un pubblico che è rimasto per un certo tempo sul sito, su una specifica pagina e così via.

I metodi possono venire intrecciati e non esiste una risposta univoca sul sistema risolutivo. Il pubblico migliore infatti, è quello che converte di più e questo risultato sarà ottenuto grazie a test e profilazioni, restando aperti al continuo miglioramento della propria strategia.

Il retargeting è una delle funzioni più importanti di Facebook Ads, perché consente di fare leva su un pubblico caldo, quindi già esposto ai nostri prodotti e al nostro marchio. I metodi di profilazione e retargeting sono molti e la strategia scelta andrà costantemente testata per convalidarne l’efficacia. Inoltre, è utile impostare il traffico verso il sito e abbinare una solida strategia SEO.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Consulenza Web Marketing

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *