Realizzazione sito ecommerce

  • Home / Creare siti web / Realizzazione sito ecommerce
realizzazione sito ecommerce

Realizzazione sito ecommerce

Realizzazione sito eCommerce guida completa

Molte persone sognano l’imprenditorialità, ma prima di Internet avviare un’impresa era una prospettiva difficile. Ora, la creazione di un sito Web di e- commerce e la vendita di prodotti online è alla portata di chiunque abbia il tempo e il coraggio.

Costruire un’attività di qualsiasi tipo è lavoro. Venire con la tua idea di prodotto e cercare o creare i tuoi prodotti è un grande passo iniziale che dovrai affrontare. Ma il lavoro di creazione del sito Web stesso può potenzialmente essere svolto entro un giorno o due.

Anche se non hai mai creato un sito Web prima, gli strumenti ora disponibili assicurano che chiunque possa creare un negozio online con facilità. Alla fine di questo post saprai come trovare un buon prodotto e una nicchia per il tuo negozio, come realizzare il tuo sito e gli approcci che puoi adottare per generare vendite.

Perché dovresti vendere prodotti su un sito web

Prima che qualcuno possa acquistare un prodotto da te, ha bisogno di un modo per scoprire il tuo marchio e i prodotti che stai vendendo. Per i marchi che vendono prodotti solo attraverso una vetrina, ciò limita il numero di persone che possono imparare su di te per cominciare, molto meno vengono nel tuo negozio per effettuare un acquisto.

Ciò era già vero prima dell’inizio della pandemia di Coronavirus, ma è molto più vero ora che i clienti che si rifugiano sul posto hanno spostato quasi tutti i loro acquisti online. Se non avvii un sito di e-commerce, c’è un enorme mercato che ti perdi.

Se hai esitato a vendere prodotti online, ecco alcuni buoni motivi per creare un negozio online è una buona idea.

1. Le persone spendono soldi online.

Le persone negli Stati Uniti hanno speso $ 602 miliardi online nel 2019 . E questo prima che il Coronavirus cambiasse le abitudini di acquisto di tutti . Nel primo mese dopo l’inizio della pandemia, le vendite di e-commerce sono aumentate del 49% . Qualsiasi imprenditore che rimane offline perde la propria parte di quei profitti.

Le persone spendono soldi online

Mentre alcuni acquirenti preferiscono ancora l’esperienza di acquistare vestiti in un negozio e torneranno con entusiasmo a farlo quando è sicuro, molti preferiscono saltare il viaggio e fare la spesa dallo schermo di un computer o da un dispositivo mobile.

Se i tuoi concorrenti rendono i loro articoli disponibili online e tu non lo fai, perderai quell’attività.

2. Un sito web di e-commerce costa meno di una vetrina.

  • Gestire un negozio richiede il pagamento:
  • Affitto per lo spazio
  • Gli stipendi del personale che gestisce il negozio durante l’orario lavorativo
  • Licenza e permessi adeguati
  • Bollette
  • Mobili e decorazioni
  • Manutenzione degli edifici
  • Prodotti per la pulizia
  • Vendita di forniture come un sistema POS (point of sale) e registratori di cassa

Tutto ciò si traduce in molte spese e la maggior parte di esse sono in corso.

La vendita di prodotti su un sito Web, d’altra parte, riduce la maggior parte di questi costi. Dovrai comunque pagare per cose come web hosting e marketing. E potresti ancora dover assumere del personale, a seconda delle dimensioni del negozio di e-commerce che gestisci, ma i costi sono nel complesso più gestibili e facili da pianificare.

3. Lo shopping in linea offre comodità.

Quando sei stanco, occupato, malato o ti senti semplicemente un po ‘pigro, probabilmente non vuoi passare il tempo guidando da qualche parte e curiosando in un negozio per gli articoli che desideri acquistare. Le persone hanno molte cose da fare ea volte non c’è spazio nelle loro vite per un viaggio al negozio.

In confronto, navigare in un sito di eCommerce online ed effettuare selezioni è più facile, veloce e richiede molta meno energia. Le persone sono più propense a spendere i loro soldi quando non ha la sensazione di lavorare per farlo.

Lo shopping online non è facile al 100%, ma è abbastanza vicino. Quando vendi i tuoi prodotti tramite un negozio online, rimuovi molte delle barriere all’acquisto che esistono con un negozio fisico.

4. Una presenza online fa sì che i tuoi prodotti vengano trovati nella ricerca.

L’85% delle persone si rivolge a Google per scoprire prodotti e fare acquisti.

statistiche di vendita tramite ricerca

Senza un sito di e-commerce, i tuoi prodotti non hanno alcuna possibilità di apparire quando i potenziali clienti iniziano a cercare ciò che vendi online.

Ma quando ogni prodotto che vendi è elencato in una pagina del tuo sito di e-commerce, tutti verranno indicizzati da Google. Questo è il primo passo per visualizzare i tuoi prodotti nei risultati di ricerca.

Se vuoi che le pagine dei prodotti vengano visualizzate nella prima pagina di Google, ciò richiede un investimento nelle migliori pratiche SEO . Ma prima ancora che tu possa iniziare a pensarci, hai bisogno di un sito web di e-commerce per i tuoi prodotti.

5. La crescita del mobile significa che le persone possono acquistare da qualsiasi luogo.

Le tendenze degli acquisti da dispositivi mobili mostrano che oltre un quarto di tutti gli acquisti di e-commerce ora avvengono su dispositivi mobili.

crescita del mobile

Lo shopping mobile consente alle persone di effettuare acquisti nel momento esatto in cui decidono di volere qualcosa. Che siano sul divano a guardare la TV, a passeggiare nel parco o a rilassarsi in spiaggia, se pensano a qualcosa che vogliono, possono effettuare l’acquisto in quel momento.

Ciò crea più opportunità di vendita. Non corri il rischio che un potenziale cliente decida di volere un oggetto che vendi, solo per dimenticarlo quando arriva a casa al computer. Questo fa bene ai tuoi clienti e fa bene ai tuoi profitti.

Ora è il momento di passare al come !

Prima di realizzare il tuo negozio di eCommerce

Prima di iniziare il processo di creazione del tuo negozio di e-commerce, ci sono alcune cose fondamentali di cui hai bisogno. Per iniziare, hai bisogno di un nome di dominio e di un piano di hosting web . Senza questi, non c’è modo di avere effettivamente un sito web di e-commerce dal vivo.

Esistono dozzine di diversi provider e servizi che puoi utilizzare per proteggere un nome di dominio e un hosting e puoi acquistarli insieme o separatamente. Se è la prima volta che crei un sito web, la cosa più semplice è acquistarli insieme dallo stesso fornitore. Ciò riduce al minimo il numero di attività tecniche che è necessario completare e accelera il processo per rendere online il tuo sito.

Se stai cercando il modo più veloce e adatto ai principianti per proteggere un nome di dominio e un hosting, considera di acquistarli entrambi qui su HostGator. Seleziona il tuo pacchetto di hosting web e aggiungi un nome di dominio al tuo ordine prima di effettuare il check-out.

hosting realizzazione ecommerce

Potresti non essere ancora pronto per dare un nome al tuo negozio e acquistare un nome di dominio, quindi sentiti libero di tornare a questa sezione più tardi una volta che hai trovato il nome del sito web perfetto per la tua attività.

Cosa ti serve per realizzare un sito eCommerce

La creazione di un sito Web di e-commerce sarà leggermente diversa dalla creazione di un sito Web standard o dall’avvio di un blog . Oltre a proteggere un nome di dominio e l’hosting, dovrai anche considerare strumenti e software per l’elaborazione dei pagamenti, oltre alla creazione e produzione effettiva dei tuoi prodotti.

Ecco una rapida carrellata di ciò che è necessario per creare un sito Web da zero per un negozio di e-commerce:

  • Un nome di dominio
  • Un provider di web hosting
  • Un processore di pagamento integrato
  • Una piattaforma o uno strumento per costruire il tuo negozio
  • Capitale iniziale per creare i tuoi prodotti
  • Imballaggio per la spedizione del prodotto

Sebbene la realizzazione di un sito eCommerce sia molto più economico e più facile della costruzione di una vetrina, richiede comunque un po ‘di capitale e lavoro iniziale. Assicurati di elaborare un budget adeguato ai tuoi obiettivi.

Realizzazione sito eCommerce in modo facile

La creazione di un sito Web di e-commerce è simile al processo di creazione di altri siti Web, tranne per il fatto che deve essere impostato per vendere prodotti fisici. Dovresti anticipare un po ‘più di lavoro in anticipo per preparare il tuo sito web.

Ecco il processo per scoprire il tuo mercato, scoprire cosa venderai e infine costruire il tuo negozio.

1. Ricerche di mercato e trovare la tua nicchia

Prima di iniziare la tua attività di e-commerce, hai bisogno di un prodotto fisico da vendere. Ma sicuramente non vuoi impegnarti nella costruzione di un negozio online solo per scoprire che nessuno vuole comprare quello che stai vendendo.

Per evitare questo destino, dedica del tempo in anticipo alla ricerca del mercato e dei prodotti giusti da vendere. Potresti già sapere esattamente cosa vuoi vendere. Ma in caso contrario, non preoccuparti, questo post ti guiderà attraverso il processo di conduzione di ricerche di mercato per una piccola impresa .

Idealmente, vuoi scoprire un bisogno urgente nel mercato e riempirlo con il tuo prodotto.

Cerca prodotti di tendenza

Un modo per assicurarti di iniziare a vendere prodotti fin da subito è allinearti ai prodotti che sono attualmente di tendenza. Entrando in una nicchia di tendenza al momento giusto, puoi cavalcare l’onda a breve e lungo termine.

Tuttavia, non vuoi entrare in un mercato di tendenza quando è in declino. Invece, vuoi trovare un prodotto o una nicchia per prodotti che stanno crescendo in popolarità.

Esistono tantissimi strumenti diversi che puoi utilizzare per individuare i prodotti e le nicchie di tendenza, ma qui ci sono alcuni dei più comuni.

  • Google Trends : questo strumento di Google ti consente di esaminare il passato e il futuro di determinate parole chiave dei prodotti. Utilizzando i dati forniti da questo strumento, sarai in grado di vedere se un mercato sta crescendo o diminuendo di popolarità.
  • TrendHunter : questo sito mostra molte nicchie e prodotti diversi che sono attualmente di tendenza in tutto il mondo. Inoltre, c’è un filtro elegante che ti consente di ordinare per settori diversi.
  • Influencer di Instagram: se passi del tempo su Instagram, probabilmente segui alcuni influencer che promuovono regolarmente i prodotti. È molto probabile che i prodotti che promuovano tendano a vendere bene e possano suggerire una nicchia praticabile.

Allineati con la tua passione

Si spera che le risorse di cui sopra ti indirizzino verso una manciata di prodotti o potenziali nicchie da considerare. Per restringere ulteriormente l’elenco, fai un po ‘di auto-valutazione. Troverai molto più facile mantenere lo slancio con il tuo negozio se ti interessa davvero quello che vendi.

Considera le seguenti domande per determinare se hai quello che serve per mantenerti nella nicchia:

  • Ti interessa il mercato che hai scelto?
  • Hai qualche conoscenza preesistente su cui puoi fare affidamento?
  • Riesci a vederti lavorare in questo spazio per 5 anni o più?
  • Ti importa delle persone che servi?

Esplora cosa vende attualmente

Dopo aver ristretto l’elenco di potenziali prodotti e nicchie a un gruppo a cui tieni veramente, fai un ulteriore passo avanti e convalida le tue idee sul mercato. I modi più efficaci per farlo sono utilizzare il mercato dei prodotti Amazon e uno strumento di ricerca per parole chiave.

Per prima cosa, vai all’elenco dei bestseller di Amazon nella categoria di prodotti di tua scelta. Quindi, dedica del tempo a esaminare i prodotti per vedere che tipo di cose le persone stanno effettivamente acquistando. Cerca multipli di prodotto e analizza le recensioni per vedere se ci sono problemi evidenti con i prodotti esistenti.

Esplora cosa si vende attualmente

In secondo luogo, vai allo strumento Ubersuggest . Questo è uno strumento gratuito di ricerca di parole chiave che fornisce molti dati di parole chiave utilizzabili. Inserisci la tua parola chiave di destinazione e riceverai un elenco di parole chiave correlate e il loro volume di ricerca. Questo ti aiuterà a determinare la dimensione complessiva del mercato e forse anche a darti alcune idee sui prodotti che puoi vendere.

2. Prepararsi a vendere

Prima di stabilirti sul prodotto che vuoi vendere, ci sono alcune considerazioni in più da tenere in considerazione.

Innanzitutto, assicurati che il prodotto sia abbastanza leggero da essere facile da spedire. Durante i primi giorni del tuo negozio di e-commerce, gestirai tu stesso la maggior parte degli imballaggi e delle spedizioni. Attenersi a prodotti che non pesano molto non solo ti semplificherà la vita, ma sarai in grado di mantenere margini di prodotto migliori, che possono essere cruciali nei primi giorni del tuo negozio.

Infine, considera la possibilità di creare un prototipo per il tuo prodotto. Ciò significa iniziare con un campione del prodotto che hai in mente che puoi testare sul mercato. Se stai costruendo un nuovo prodotto, probabilmente non lo renderai perfetto la prima volta. La prototipazione ti offre spazio per iterare e migliorare in base al feedback, prima di fare un enorme investimento in inventario. Questo ti aiuterà ad arrivare più velocemente sul mercato e a costruire un prodotto migliore nel tempo.

3. Scegliere la tua piattaforma di e-commerce

Quando arriverà il momento di scegliere la piattaforma per il tuo negozio di e-commerce, avrai a disposizione molte opzioni diverse. Per gli imprenditori di e-commerce per la prima volta, alcune delle opzioni più popolari includono:

WordPress / WooCommerce

WordPress è il sistema di gestione dei contenuti (CMS) più popolare al mondo e per una buona ragione. È relativamente facile da usare (anche se richiede ancora una curva di apprendimento per i principianti), ma è potente e versatile grazie alla vasta libreria di plugin disponibili. Per creare un sito Web di e-commerce su WordPress, dovrai scegliere un plug-in di e-commerce per fornire la funzionalità corretta.

L’opzione più popolare è WooCommerce, che è gratuito e alimentato dal team che possiede WordPress. Ciò significa che non dovrai mai preoccuparti dei problemi di compatibilità e puoi contare sull’accesso a molti temi e componenti aggiuntivi compatibili. WooCommerce ti guiderà attraverso il processo di configurazione del tuo negozio online, quindi si tratta principalmente di seguire i passaggi della procedura guidata di configurazione del plug-in.

Magento

Magento è un altro CMS eCommerce popolare, ma che richiede più abilità e conoscenze. Il compromesso è che può essere più potente e offrirti più opzioni per la personalizzazione e lo sviluppo di funzionalità all’interno del tuo negozio di e-commerce. Ma a meno che tu non sia uno sviluppatore abbastanza abile o desideri assumere qualcuno che lo sia, ci vorrà molto più lavoro per imparare e utilizzare.

Costruttori di siti web

Per molti nuovi proprietari di e-commerce, l’opzione di gran lunga più semplice è utilizzare un costruttore di siti Web che includa opzioni di e-commerce. La maggior parte dei costruttori di siti Web è progettata pensando ai principianti, quindi chiunque dovrebbe essere in grado di creare un sito Web in modo rapido e semplice. Con un costruttore di siti web, inizi con un modello pre-progettato, quindi puoi facilmente aggiungere immagini originali, spostare elementi sulla pagina con la funzionalità di trascinamento della selezione e compilare la tua copia.

Finché scegli un costruttore di siti web che supporta l’eCommerce, dovresti anche essere in grado di aggiungere facilmente pagine di prodotti che includono fotografie, campi SEO di base, una descrizione del prodotto e informazioni sullo stato dell’inventario. Il costruttore di siti Web di HostGator include tutte queste opzioni, insieme a una libreria di fotografie stock che puoi utilizzare gratuitamente. Se desideri creare rapidamente un sito di e-commerce di base, puoi potenzialmente metterne uno insieme nel giro di poche ore.

4. Scegli gli elementi da includere nel tuo sito eCommerce

Prima di iniziare a costruire, prenditi del tempo per considerare quali funzionalità desideri che il tuo sito web abbia e come organizzarlo al meglio.

Organizza il tuo sito e-commerce in base a come le persone fanno acquisti.

Uno dei primi passi per organizzare un sito di e-commerce è capire quali pagine e categorie includere. Ovviamente vorrai una home page e pagine per ciascuno dei tuoi diversi prodotti. Ma come organizzerai tutte quelle pagine dei prodotti in modo che le persone possano trovare quello che stanno cercando?

Pensa a come è probabile che i tuoi potenziali clienti facciano acquisti, esplorino e costruiscano l’architettura del sito che ha più senso in base a questo.

Ad esempio, se vendi cibo e forniture per animali domestici, potresti organizzare il tuo sito web in base al tipo di animale domestico dei tuoi visitatori (cane, gatto, pesce, topo, ecc.) Con sottocategorie sotto ciascuna per i tipi di prodotto (giocattoli, dolcetti, cibo , eccetera.). Chiunque visiti il ​​sito può capire abbastanza rapidamente come restringere la ricerca in base alle proprie esigenze particolari. E visitando una pagina che raggruppa molti prodotti simili, possono sfogliare tutti i dolcetti per cani o giocattoli per gatti disponibili e scegliere quello che desiderano di più.

Includi una barra di ricerca.

Molti dei tuoi visitatori si accontenteranno di navigare nel sito per trovare gli articoli che gli piacciono, ma alcuni sapranno esattamente cosa stanno cercando. Una barra di ricerca offre loro un modo per arrivare direttamente alla pagina di cui hanno bisogno ed è, quindi, una di quelle funzionalità che ogni sito di e-commerce dovrebbe avere .

Includi recensioni.

Oltre la metà degli acquirenti online regolari afferma di leggere le recensioni quasi ogni volta che fanno acquisti online. Guardare le recensioni dei clienti è diventata una parte normale del processo di acquisto: includendo una funzione di revisione sul tuo sito web, dai ai tuoi clienti un modo per sentirsi direttamente l’uno dall’altro, il che è più potente di quello che puoi dire loro.

Abilitare le recensioni di terze parti mostra ai tuoi clienti che sei sicuro che i tuoi prodotti possano resistere al feedback onesto dei clienti. E se le recensioni sono positive (cosa che dovrebbero esserlo se i tuoi prodotti sono solidi), aumenteranno le tue vendite.

Come ulteriore vantaggio, le recensioni possono aiutarti a ottenere feedback preziosi sui prodotti che offri e sull’esperienza di servizio dei tuoi clienti. Potresti essere in grado di raccogliere alcuni suggerimenti che ti aiutano a migliorare i risultati della tua attività di e-commerce nel tempo.

Avere un carrello della spesa.

Il tuo cliente ideale non vedrà un articolo che gli piace e passerà direttamente al processo di acquisto. Passeranno un po ‘di tempo a navigare e scegliere diversi elementi che desiderano.

Un carrello della spesa è un’altra caratteristica standard dei negozi di e-commerce perché consente ai visitatori di salvare gli articoli che desiderano acquistare mentre continuano a navigare, quindi eseguire il processo di acquisto una volta per tutti.

E per i visitatori che aggiungono articoli a un carrello della spesa ma non acquistano subito, puoi seguire un’email di promemoria ai tuoi clienti per aiutarli a spingerli di nuovo sul sito verso un acquisto.

Includi funzionalità lista dei desideri.

L’inclusione della funzionalità della lista dei desideri realizza alcune cose diverse:

  • Offre alle persone un posto facile dove indirizzare amici e parenti in vista di un evento di donazione, una situazione per cui le persone fanno regolarmente acquisti.
  • Per le persone che preferiscono fare ricerche prima di acquistare un prodotto, offre loro la possibilità di salvare gli articoli che desiderano per un possibile acquisto futuro.
  • Chiunque eviti gli acquisti d’impulso per motivi di budget, può contrassegnare ora le cose per cui desidera tornare in seguito.

Dare alle persone un modo per utilizzare il tuo sito web per creare un elenco di articoli che desiderano crea alcune opportunità in cui è più probabile che quegli articoli diventino vendite future.

5. Costruire il tuo negozio online

I dettagli passo passo per costruire il tuo negozio online variano in base alla piattaforma scelta. Ma in ogni caso, la creazione di pagine di prodotto che evidenziano efficacemente gli articoli che vendi è la parte più importante.

Se stai costruendo il tuo sito web utilizzando Gator Website Builder, inizia assicurandoti di avere il piano di e-commerce. Una volta fatto, Store sarà un’opzione nel menu sul lato sinistro dello schermo. Quando lo selezioni, vedrai un pulsante denominato Gestisci prodotti e ordini.

Realizzare il tuo negozio online

Il costruttore del sito web ti guiderà attraverso la creazione del tuo negozio online, fornendoti i campi specifici che devi compilare per ogni fase del processo.

costruire sito ecommerce online

Parte del processo includerà l’aggiunta di prodotti al tuo negozio. Per ogni prodotto che aggiungi, vedrai tutti i campi più importanti da compilare per quella pagina. Ciò include l’immagine del prodotto, il prezzo, la descrizione, lo stato dell’inventario e qualsiasi opzione di prodotto come taglia e colore.

configurazione ecommerce

Una volta configurato il tuo negozio, puoi personalizzare le pagine dei tuoi prodotti . Quando crei una nuova pagina, avrai la possibilità di selezionare Pagina prodotto dal menu a discesa.

configurazione prodotti ecommerce

Per cambiare lo stile della pagina del prodotto, seleziona Cambia design dal menu a tendina in alto a destra. Vedrai una serie di stili di design diversi visualizzati nella parte sinistra dello schermo tra cui scegliere.

immagini e design ecommerce

Poiché la struttura di base di un negozio online è già impostata per te, inserire i dettagli dei tuoi prodotti in ciò che già esiste è un processo relativamente veloce e facile.

6. Avvio del tuo negozio e vendita di prodotti

Se hai fatto tutto quanto sopra, congratulazioni, sei quasi pronto per avviare il tuo negozio. Tuttavia, è importante non avviare il tuo negozio prima che sia completamente lucido. Dopotutto, hai solo una possibilità per fare una prima impressione.

Dedica un po ‘di tempo a ricontrollare ogni pagina del tuo sito per errori di battitura, collegamenti interrotti o altre cose che non funzionano. Ti consigliamo anche di eseguire alcuni acquisti di esempio per assicurarti che la procedura di pagamento funzioni senza intoppi.

Ora che hai imparato a creare un sito Web per vendere prodotti , è ora di avviare il tuo negozio e iniziare a vendere!

Marketing del tuo sito eCommerce

Internet è vasto e hai molta concorrenza. Se non fai uno sforzo per portare il tuo sito web di fronte alle persone, è improbabile che ti trovino affatto, tanto meno comprano da te. Per avere successo, devi investire nel marketing del tuo negozio eCommerce nel mondo. Ecco alcuni dei metodi di marketing e-commerce più comuni:

1. Content Marketing

Il content marketing è una tattica di marketing preziosa per costruire l’autorità per l’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) del tuo sito web, attirare traffico più pertinente sul tuo sito e creare fiducia con il tuo pubblico di destinazione. Il content marketing richiede un investimento considerevole in tempo e denaro, ma è un buon modo per aumentare l’influenza online della tua attività.

Il content marketing può assumere diverse forme:

  • Post del blog: un blog è solitamente il punto di partenza per il content marketing. Pubblicare regolarmente post di blog di alto valore su argomenti importanti per il tuo pubblico è un ottimo modo per aumentare il tuo profilo e dimostrare la tua affidabilità.
  • Contenuti longform: i contenuti longform come guide approfondite o ebook possono essere pubblicati sul tuo sito web come un modo per sviluppare la SEO o posizionati dietro un modulo come tattica di lead generation. Se crei qualcosa di abbastanza prezioso che il tuo pubblico è disposto a darti il ​​suo indirizzo in cambio, è un buon modo per creare la tua lista di posta elettronica e identificare potenziali clienti.
  • Video: nell’era di YouTube, i contenuti video sono uno dei modi principali con cui molti consumatori desiderano ottenere le proprie informazioni. Puoi creare video tutorial o video educativi su argomenti a cui interessa il tuo pubblico.

Il content marketing non fornisce risultati immediati, ma se ti interessa il gioco lungo, è un buon modo per creare un pubblico di follower che si preoccupano del tuo marchio. E nel tempo, rafforzerà la tua visibilità nel tuo campo e nei motori di ricerca.

2. Social Media Marketing

I social media possono essere un ottimo modo per aumentare la consapevolezza del marchio mentre reindirizza il traffico al tuo sito di e-commerce. Per le attività di e-commerce, alcuni dei migliori canali per far crescere il tuo pubblico e promuovere i tuoi prodotti sono Instagram, Twitter, Facebook e Pinterest.

Instagram e Pinterest sono piattaforme basate sulle immagini, quindi si allineano bene con i prodotti di vendita.

Instagram ti darà un modo per mostrare il tuo prodotto e dimostrare come è comunemente usato. E Pinterest ti dà l’opportunità di creare e condividere contenuti correlati alla tua nicchia e indirizzare il traffico mirato al tuo sito.

pinterest

Twitter e Facebook sono migliori per far crescere la tua comunità e promuovere i tuoi contenuti. Puoi usarli per entrare nella community che parla del tuo settore, entrare in contatto con influencer nello spazio e raggiungere direttamente il tuo pubblico. Puoi anche ottenere molto da strumenti di creazione di comunità come gruppi di Facebook e chat di Twitter.

Inoltre, puoi monitorare i canali social per rimanere aggiornato su ciò che le persone dicono sui tuoi prodotti. I tweet negativi sono utili per imparare a migliorare i tuoi prodotti. E quelli positivi sono una potente prova sociale.

Ottieni la guida: HostGator Web Pro analizza tutto ciò che devi sapere su Facebook e Instagram Stories per il tuo business online. Leggi ora!

3. Influencer Marketing

L’influencer marketing è stato utilizzato per creare negozi di eCommerce di grande successo. È il processo per raggiungere gli influencer (il più delle volte sui canali di social media come Instagram) e far loro promuovere il tuo marchio e i tuoi prodotti al loro pubblico.

Hai la possibilità di fare shoutout a pagamento, ma potresti anche essere in grado di trovare account che ti menzioneranno gratuitamente in cambio del tuo prodotto. L’influencer marketing gioca sull’idea che queste persone hanno già costruito un seguito fedele, quindi il tuo prodotto guadagna visibilità e affidabilità per associazione.

4. SEO

L’ottimizzazione dei motori di ricerca è l’insieme di tattiche che aumentano l’autorità del tuo sito web in base ai fattori valutati dagli algoritmi dei motori di ricerca. Se quella definizione suona un po ‘tecnica, significa solo che la SEO è il modo in cui aumenti le tue possibilità di apparire sulla prima pagina di Google (e Bing e Yahoo, ma soprattutto Google).

La SEO consiste nel fare alcune cose principali:

  • Ricerca per parole chiave : tutta la SEO si basa sul targeting delle parole chiave specifiche per le quali desideri classificarti, quindi questo è un passaggio importante per iniziare. Usa gli strumenti SEO per scoprire quali termini il tuo pubblico cerca comunemente.
  • Ottimizzazione in loco : questo passaggio include la verifica che il tuo sito web funzioni a tutti i livelli tecnici importanti, come il caricamento rapido.
  • Significa anche garantire che ogni pagina sia ottimizzata per la parola chiave scelta.
  • Content marketing: il content marketing implica la creazione di molti ottimi contenuti che mantengono il tuo sito web fresco, utile e ti danno la possibilità di indirizzare più parole chiave. Per tutti questi motivi, aiuta con la SEO.
  • Link building – Gli algoritmi dei motori di ricerca vedono i link come una misura del valore che altre persone vedono il tuo sito web. In quanto tali, sono un importante fattore di ranking. Il link building implica incoraggiare altri siti web a ricollegarsi al tuo.

5. Marketing tramite posta elettronica

L’email marketing è probabilmente il modo migliore per trasformare le visite al sito web in relazioni. Ogni consumatore che opta per la tua mailing list ti sta dicendo che vuole avere tue notizie. È un invito a mantenere viva la relazione, il che è un grosso problema!

L’email marketing ti offre un buon modo per continuare a indirizzare il traffico verso il tuo sito promuovendo nuovi contenuti e condividendo annunci aziendali. E ti offre un pubblico fedele a cui promuovere offerte speciali. Per i negozi di e-commerce, acquisire nuovi clienti è decisamente importante. Ma convincere quei clienti a tornare ancora e ancora è il modo in cui costruisci davvero un business sostenibile.

6. Pubblicità PPC

Tutte le tattiche di marketing che abbiamo descritto finora sono utili, ma richiedono una notevole quantità di tempo e lavoro prima di iniziare a vedere i risultati. Riguardano tutto il gioco lungo. Se vuoi iniziare a indirizzare il traffico verso il tuo sito web il prima possibile, l’aggiunta di metodi pubblicitari a pagamento al tuo elenco ti aiuterà in questo.

La pubblicità pay-per-click (PPC) descrive qualsiasi attività di marketing che fai su piattaforme che addebitano gli annunci in base alla frequenza con cui le persone fanno clic su di essi, piuttosto che a quante volte vengono mostrati. La maggior parte degli annunci che vedi su Google utilizza questo modello, così come la maggior parte delle piattaforme di social media.

Pubblicità PPC

Con la pubblicità PPC puoi impostare il tuo budget, indirizzare il pubblico e le parole chiave più pertinenti per te e progettare i tuoi annunci con testi e immagini che molto probabilmente attireranno il tuo cliente ideale. E le campagne PPC producono molti dati, che ti aiutano a capire a cosa rispondono i tuoi clienti e migliorare i tuoi sforzi di marketing nel tempo.

Realizzare il tuo sito eCommerce

Si spera che, ormai, tu abbia una migliore comprensione di ciò che serve per realizzare il tuo negozio di e-commerce da zero. È molto faticoso creare un business online, ma con il mercato dell’e-commerce che continua a crescere ti preparerai per il successo a lungo termine.

Se vuoi veramente creare il tuo sito eCommerce, tutto ciò che serve è ambizione, tempo, lavoro e un po ‘di capitale di avvio. Il passo più importante è decidere di iniziare. Non riuscirai a sistemare tutto al primo giro. Sii disposto a sperimentare, fallire e continuare ad andare avanti. Questa è la strada per un’imprenditorialità di successo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *