Quale dovrebbe essere il prezzo per un sito ecommerce?

Dietro questa domanda schietta e diretta si nascondono un mare di considerazioni. Diciamo subito che il prezzo di un sito ecommerce è determinano, in buona parte, dal numero di prodotti inseriti al suo interno. Il lavoro di inserimento di centinaia se non migliaia di schede prodotto può essere lungo e tedioso, arrivando a richiedere addirittura più del tempo di sviluppo del sito in sé e per sé. La grossa differenza tra un sito dinamico, un sito vetrina o un sito WordPress consiste appunto in questo: quante schede sono presenti all’interno del negozio virtuale? Da una parte potremmo avere infatti siti ecommerce di modeste dimensioni, simili a una piccola boutique con una selezione di prodotti ridotta al minimo. Dall’altra dobbiamo invece immaginarci un grande magazzino con un assortimento vastissimo di articoli in vendita online. È chiaro che il prezzo può subire forti oscillazioni verso l’alto o verso il basso, a seconda delle dimensioni del sito ecommerce.

Un punto importante da tenere presente riguarda l’inserimento dei prodotti a scaglioni. Cosa intendo dire? Provo a spiegarlo con un esempio concreto. Se un ecommerce ospita al suo  interno, poniamo caso, 800 prodotti, non è detto che tutti debbano essere caricati online subito. L’inserimento può avvenire a scaglioni, in più tranche, con una dilatazione del lavoro e di conseguenza del pagamento. Il prezzo da sostenere sarà quindi spalmato nell’arco di mesi o perfino anni. Questa è una variabile da tenere in considerazione, perché se è vero che molti aspirano a vedere il proprio sito ecommerce operativo a pieno regime nel giro di poche settimane, è anche vero che il budget per creare un portale di questo genere e caricare i famosi 800 prodotti (se non 1.000, 2.000 o 30.000 prodotti… e così via) rischia di assumere proporzioni significative. È doveroso quindi che l’agenzia o lo sviluppatore procedano per gradi, individuando le priorità, ovvero i prodotti con il maggiore potenziale di vendita. Ma non è finita, perché in un sito ecommerce si può risparmiare anche gestendo in autonomia l’inserimento delle schede. Vediamo come.

Prezzo sito web ecommerce

Dallo sviluppo del sito ecommerce all'inserimento delle schede

Fin qui abbiamo capito che il prezzo di un sito ecommerce può essere legato, per il 40-50% e oltre, al numero di schede prodotto inserite. Abbiamo capito poi che inserire i prodotti a scaglioni permette di spalmare il pagamento del lavoro di “data entry”, ovverosia il lavoro di inserimento delle schede stesse nel CMS o sistema di gestione dei contenuti (vale a dire nel sito ecommerce). Voglio darti però una dritta che potrebbe aiutarti a risparmiare ancora: mi riferisco all’eventualità di occuparti tu stesso dell’inserimento dei prodotti. Di fatto questa è un’operazione di duplicazione: si prende una scheda prodotto, la si clona, e si popola la nuova scheda con i dati appositi. Alcune informazioni potrebbero rimanere inalterate, altre, come il prezzo, le immagini o la descrizione, andranno modificate e aggiornate. Va da sé che il prezzo può essere ridotto di molto: in un sito ecommerce con, ipotesi, 1.000 prodotti, l’inserimento di 800 prodotti da parte del titolare o di una persona dello staff porterebbe a un risparmio di almeno 2.400 euro (considerando la cifra modesta di 3 euro a prodotto)!

La domanda a questo punto sorge spontanea: ma è fattibile pensare di inserire i prodotti in autonomia? Assolutamente sì: bisogna solo fare attenzione ai campi che si vanno a compilare, perché sbagliare il prezzo di un prodotto, tanto per dirne una, consentirebbe ai clienti di comprare quell’oggetto a quel prezzo, magari più basso rispetto all’originale. Lo stesso vale anche per le taglie o le misure: informazioni sbagliate rischiano di portare ad acquisti errati, con ovvie ripercussioni negative in termini di soddisfazione del cliente. Resi, rimborsi e feedback negativi sono ostacoli che rallentano e danneggiano lo sviluppo di un ecommerce, per cui è sempre opportuno che il data entry dei prodotti venga gestito da due persone in sinergia. A turni alterni, una potrebbe inserire e l’altra potrebbe controllare la correttezza dei dati e delle informazioni riportate.

Prezzo sito web

Immagini, testi e video: quale prezzo per questi contenuti?

Quando richiedi il preventivo per il sito web del tuo negozio virtuale, ricordati di valutare la fornitura di immagini, testi e video. Ci tengo a questo punto perché molti ecommerce nascono già compromessi: ogni prodotto caricato riporta testi e contenuti copiati dai cataloghi dei fornitori (magari con immagini che di fatto sono render) o peggio ancora dai siti concorrenti. Una strategia questa che danneggia il tuo negozio perché non lo valorizza con foto e contenuti originali. Copiando le descrizioni e le foto, i tuoi prodotti risulteranno uguali ai cataloghi di altri venditori, a meno che tu non sia l’unico a proporre sul web quel tipo di prodotto (caso ormai più unico che raro). Bisogna evitare quindi nella maniera più assoluta l’effetto “anonimo” che colpisce l’ecommerce quando i contenuti sono frutto del copia e incolla.

Costo sito web ecommerce

Lo dico perché anche questo è un punto essenziale per formulare un prezzo realistico. Se è vero che l’operazione di creazione di nuove schede è alla portata di chiunque, non è così per la realizzazione delle foto dei prodotti e tanto meno dei video (può esserlo invece per i testi, cioè per le descrizioni di ogni scheda). Per fotografare i prodotti occorre appoggiarsi a un fotografo professionista, in grado di esaltare il valore e la bellezza di lampade, mobili e quant’altro. Un principio questo che vale soprattutto per gli oggetti di design, in particolare se realizzati a mano, ma non solo. Idem per i video: per alcuni prodotti molto costosi potrebbe valere la pena investire risorse economiche nella produzione di uno o più video che raccontano i punti di forza del prodotto stesso, con un approccio moderno, accattivante e immediato. Qui il contributo di un videomaker è d’obbligo, con un’ipotesi di spesa che va dai 300 euro per una giornata di shooting fotografico ai 1.000-2.000 euro per un video di prodotto.

I vantaggi di un sito ecommerce efficiente e funzionale

Noi di Mister Sito abbiamo sviluppato nel corso degli anni decine di siti ecommerce performanti, e siamo convinti che il negozio online abbia ancora oggi ottime chance di successo. I vantaggi sono evidenti: niente costi di illuminazione, riscaldamento, sorveglianza, assicurazione, niente spese per rinnovo dei locali a ogni cambio stagione, apertura 24 ore su 24 senza interruzioni, anche nei giorni festivi, possibilità di vendere anche all’estero senza grossi investimenti… Insomma, se il sito ecommerce è progettato come si deve, il ritorno economico è garantito già nel medio termine. Se anche tu desideri intraprendere questa strada, non ti resta che contattarci senza alcun impegno via email o telefono. Insieme possiamo dare forma e sostanza alle tue idee di business, a costi contenuti e con la più totale trasparenza.

 

Prezzo sito ecommerce

Inizia con noi il tuo nuovo progetto