Cos’è la SEO on-page?

Seo on-page
Tabella dei Contenuti
Condividi il post
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

SEO on-page è un termine che copre numerose strategie applicate a una pagina web per migliorarne il posizionamento nei risultati dei motori di ricerca. Si differenzia dalle strategie SEO off-page che si verificano al di fuori della pagina web, in particolare sotto forma di creazione di link in entrata (Link Building). I due tipi di SEO sono ugualmente importanti e una strategia SEO efficace deve includerli entrambi.

Campi di SEO on-page

L’obiettivo della SEO on-page è ottimizzare il contenuto, la formattazione e il design di una pagina per posizionarsi in alto nelle SER. La maggior parte delle persone si affida ai risultati di ricerca per trovare attività da cui acquistare o contenuti da consumare. Sebbene le strategie SEO funzionino sulla maggior parte delle piattaforme dei motori di ricerca, sono particolarmente orientate ad essere efficaci su Google, che è il chiaro leader di mercato. Un posizionamento elevato su Google può avere un impatto positivo sul traffico web di un sito.

I fattori più importanti che devono essere considerati quando si tratta di SEO on-page includono:

Tecnologia e metadati

La tecnologia è un elemento chiave per qualsiasi strategia SEO on-page, in quanto determina il modo in cui gli utenti interagiscono con un sito web. Il tempo di caricamento della pagina è un fattore importante in questo senso. Una pagina a caricamento lento influisce negativamente sull’esperienza dell’utente e sul posizionamento nei motori di ricerca. Avere un sito web supportato da un’infrastruttura tecnologica aggiornata è un buon punto di partenza per le tue strategie SEO on-page.

  • Metadati: include il meta titolo (tag del titolo) di una pagina web e la sua meta descrizione . Entrambi vengono visualizzati nello snippet di pagina nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca. La lunghezza di un meta titolo ottimizzato deve essere compresa tra 55 e 65 caratteri per garantire che non venga troncata da Google. Includere la parola chiave primaria nel meta titolo aiuta anche con la classifica. La meta descrizione è una breve, ma informativa, descrizione della pagina che appare appena sotto il meta titolo. Dovrebbe essere accurato e informare gli utenti di cosa tratta una pagina, senza superare i 156 caratteri. L’inclusione di alcune parole chiave può aiutare con la percentuale di clic poiché verranno evidenziate in grassetto nello snippet di ricerca.
  • Disponibilità del server e tempi di risposta : un sito Web deve essere ospitato su un server affidabile e reattivo per posizionarsi in alto nei motori di ricerca. Quando gli utenti di Google trovano regolarmente un sito web offline dopo essere stati reindirizzati dai risultati di ricerca, quel sito può essere penalizzato da un ranking più basso. Anche i tempi di risposta lenti devono essere evitati, poiché possono anche avere un impatto negativo sul ranking di una pagina.
  • Tag canonico: in determinate circostanze, contenuti identici (o quasi identici) possono apparire sotto indirizzi web diversi. Ciò potrebbe essere dovuto a lievi variazioni nell’URL (come l’utilizzo dei protocolli “http” e “https” ) o dei parametri URL, ad esempio. Un tag canonico è un frammento di codice che viene aggiunto alle pagine web “duplicate” per indirizzare i motori di ricerca verso il documento originale che dovrebbe essere visualizzato nei risultati di ricerca. Ciò garantisce che Google e altri motori di ricerca non considerino questi diversi URL come pagine duplicate. Invece, la pertinenza e l’equità dei collegamenti di entrambe le pagine vengono consolidate sull’URL canonico e possono di conseguenza migliorarne il posizionamento.
  • Ottimizzazione mobile: a partire da gennaio 2020, le statistiche stimano che fino alla metà di tutto il traffico web provenga da dispositivi mobili. Qualsiasi serio sforzo SEO deve riconoscerlo e garantire che il sito Web venga caricato e visualizzato in modo ottimale su un’ampia gamma di dispositivi mobili. Questa ottimizzazione mobile è un importante fattore di ranking di Google.

Struttura e URL

Il modo in cui un sito Web è strutturato influisce direttamente sull’esperienza dell’utente, in quanto tale, è anche preso in considerazione nelle classifiche di Google. Un’efficace strategia SEO on-page dovrebbe concentrarsi sui seguenti attributi strutturali:

  • Intestazioni: l’intestazione principale e i sottotitoli dovrebbero includere le parole chiave più importanti o almeno variazioni delle parole chiave primarie e secondarie. I contenuti, soprattutto i testi lunghi, dovrebbero essere sempre suddivisi per sottotitoli per renderli più digeribili per il lettore. Inoltre, le intestazioni aiuteranno anche Google a ottenere una panoramica del contenuto di una pagina web.
  • Collegamento interno: l’ inserimento di collegamenti ad altre pagine all’interno del sito Web è un altro componente importante della SEO on-page. Sebbene lo scopo principale di qualsiasi collegamento sia fornire al lettore informazioni di valore pertinenti, il collegamento interno garantisce che i visitatori rimangano sul sito Web più a lungo. Inoltre, sono un ottimo mezzo per diffondere il link equity nel sito web. Tuttavia, è importante che tutti i collegamenti siano pertinenti e naturali a seconda dell’argomento/pagina.
  • Collegamenti esterni: come per i collegamenti interni, i collegamenti esterni dovrebbero indirizzare i lettori a preziose fonti di informazione. Sono utili per la SEO in quanto indicano l’impegno a fornire ai lettori informazioni preziose, soprattutto quando sono collegate pagine Web di alta autorità (riconoscibili).
  • Struttura dell’URL: in termini di struttura, un URL ottimizzato ha due caratteristiche importanti. È breve ed è facile da leggere. Un URL descrittivo potrebbe anche aiutare i lettori a capire di cosa tratta una pagina.
  • Architettura del sito Web: l’architettura di un sito Web deve seguire una struttura logica e piatta per una migliore navigazione da parte dei lettori e dei motori di ricerca. La navigazione in un sito Web dovrebbe essere facile per i visitatori in modo che trovino il contenuto che stanno cercando. Inoltre, un’architettura flat del sito garantisce che i crawler dei motori di ricerca possano eseguire la scansione e indicizzare tutte le sottopagine pertinenti.

Contenuto

  • Contenuti duplicati: il contenuto di un sito Web deve essere sempre unico. Contenuti duplicati copiati da altre fonti online (o fonti interne) possono influire negativamente sulla visibilità dei motori di ricerca. Se più URL fanno riferimento alla stessa pagina, è necessario utilizzare un tag canonico in modo che i motori di ricerca non li considerino come pagine duplicate separate.
  • Ottimizzazione delle parole chiave e TF*IDF: l’ ottimizzazione delle parole chiave è un passo importante nella creazione di contenuti. Il termine di ricerca e il modo in cui una pagina web corrisponde alla parola chiave adottata sono il principale fattore determinante quando si tratta di classifiche di Google. È necessaria una ricerca adeguata per ottenere il giusto processo di ottimizzazione delle parole chiave. Un ottimo strumento per l’ottimizzazione delle parole chiave è TF*IDF . TF*IDF è una formula per calcolare il valore ponderato di determinati termini o frasi su una pagina web. Confronta l’utilizzo del termine con la sua prevalenza in altre pagine classificate per la parola chiave di destinazione. Questa analisi comparativa consente l’ottimizzazione aggiungendo termini utilizzati dalle pagine con il ranking più elevato, rendendo così i tuoi contenuti più pertinenti. Garantisce inoltre che lo spamming delle parole chiave non si verifichi determinando la ponderazione ideale per i termini importanti.
  • Qualità del testo: come già menzionato più volte in questo testo, Google (e altri motori di ricerca) premiano un’esperienza utente positiva con un posizionamento elevato nelle pagine dei risultati di ricerca. Molti importanti segnali degli utenti come la percentuale di clic, la frequenza di rimbalzo , il tempo di permanenza o il numero di condivisioni sui social media sono determinati (almeno in parte) dalla qualità del contenuto. Il contenuto non deve solo essere unico; deve offrire ai lettori un valore aggiunto. Una pagina con contenuti di alta qualità ha maggiori probabilità di attirare backlink da altri siti Web, che sono un importante fattore di ranking. Pertanto, la qualità è importante quanto l’unicità quando si tratta di determinare la giusta strategia di creazione di contenuti per un sito web.

Scrivi un commento

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Assistenza per wordpress
Assistenza WordPress attiva H24
Consulenza seo
Prima consulenza SEO gratuita
Post Popolari:
Cosa è una parola chiave
Seo
Cosa è una parola chiave

In generale, le parole chiave vengono utilizzate per descrivere il contenuto di un’opera d’arte o di un documento in diverse aree come arte e cultura, media o industria.

Leggi tutto »
URL cosa sono
Dominio e hosting
URL cosa sono?

Un URL (Uniform Resource Locator) è un indirizzo impostato per individuare una risorsa univoca su Internet, come un file o un’app.

Leggi tutto »
Struttura del sito web
Seo
Struttura del sito web

La struttura del sito Web, denominata anche architettura del sito, si riferisce a come le pagine di un sito e il suo contenuto sono strutturati in relazione ad altri contenuti nella pagina e tra le pagine.

Leggi tutto »
Usabilità del sito web
Seo
Usabilità del sito web

Il termine usabilità descrive quanto sia facile utilizzare in pratica un sito web. Criteri come la chiarezza del design, la facilità d’uso e l’accessibilità svolgono un ruolo importante a tal fine.

Leggi tutto »
Cosa sono i plugin
Plugin e Temi
Cosa sono i plugin?

Un plug-in è un componente aggiuntivo del software che aggiunge funzionalità specifiche a un browser Web, CMS o altri programmi. 

Leggi tutto »
Snippet in primo piano su Google
Seo
Snippet in primo piano su Google

Gli snippet in primo piano sono risultati di ricerca visualizzati sopra i risultati organici di Google e sotto gli annunci a pagamento, uno spot denominato “posizione zero”.

Leggi tutto »
Carlo Alberto Bello

Sono Carlo Alberto Bello, consulente SEO italiano con sede a Lecce dal 2012. Aiuto aziende e professionisti a promuovere i loro prodotti e servizi su Google, Bing e altri motori di ricerca. Ho un'esperienza rilevante nella consulenza seo e Link Building.