Copywriter vs Content Writer: 7 differenze chiave

Copywriter vs Content differenze
Tabella dei Contenuti
Condividi il post
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

In questo articolo, analizziamo 7 differenze chiave tra un copywriter e uno scrittore di contenuti. Che ruolo gioca ciascuno nella costruzione di un marchio di successo? 

Lo storytelling conta, ora più che mai

In questi giorni, i marchi di maggior successo sono gli storyteller. Fanno appello alla dimensione umana del marketing attraverso lo storytelling e l’empatia. Guadagnano la nostra fiducia, ispirano l’azione e ci fanno credere nella loro missione. 

Ma lo storytelling fa parte di una relazione continua con i clienti ed è una strada a doppio senso. Prima di iniziare effettivamente a vendere qualcosa, dovrai stabilire un rapporto di fiducia. I clienti devono sapere che la tua priorità numero uno non è venderli , ma piuttosto aiutarli. 

È un atto di bilanciamento; uno in cui copywriter e autori di contenuti svolgono ruoli diversi. Entrambi, tuttavia, sono importanti per costruire connessioni significative con i clienti. 

Sia che tu stia costruendo il tuo team internamente o lavorando con un’agenzia, è bene capire le differenze tra un copywriter e uno scrittore di contenuti. Ciò ti aiuterà ad assumere la persona giusta per raccontare la storia del tuo marchio.  

Infografica copywriter vs. content writer

Ecco una semplice infografica per evidenziare le principali differenze tra copywriter e content writer. 

7 differenze chiave, secondo gli esperti

1. Un copywriter vende, mentre uno scrittore di contenuti informa 

Un copywriter vende il tuo pubblico di destinazione al tuo marchio. D’altra parte, uno scrittore di contenuti informa, educa, intrattiene o istruisce i lettori. 

“Il contenuto fa tutto il resto. Attira un pubblico, attira la loro attenzione prolungata, dimostra la tua capacità di risolvere i loro problemi e apre la strada a un eventuale acquisto”, afferma. 

2. I copywriter creano un senso di urgenza e ispirano risposte emotive

I copywriter vogliono che le persone agiscano immediatamente. Ad esempio, vorranno che i lettori scarichino qualcosa, si iscrivano a una newsletter o acquistino un prodotto.

“Per vincere il clic o la vendita, non devi solo rispondere alla domanda del lettore ‘perché questo?’, ma anche ‘perché questo adesso?.

“I copywriter inseriscono l’urgenza e la scarsità in un titolo per suscitare un’azione rapida”, afferma. 

Al contrario, gli autori di contenuti vogliono creare un pubblico coinvolto. Come accennato in precedenza, vogliono creare fiducia e posizionare il marchio come fonte affidabile di informazioni.

3. Gli autori di contenuti gettano le basi per le vendite future

Anche se non stanno cercando di vendere direttamente un prodotto o un servizio, gli autori di contenuti sono ancora interessati alla vendita. Le vendite sono un risultato indiretto della produzione di contenuti di valore. 

Non sei sicuro che un blog possa avere un ROI misurabile? Alex Turnbull, dimostra il contrario. 

“La fiducia è un enorme motore delle decisioni di acquisto in qualsiasi settore. Il blogging, per Groove, è stato un modo davvero efficace per costruire quella fiducia prima che avessimo altro da mostrare”, afferma Turnbull. 

“La nostra presenza online è stata fortemente influenzata dal successo del blog e ha portato a segnalazioni e iscrizioni da parte di clienti che altrimenti non avrebbero mai sentito parlare di Groove”, afferma.

4. Gli autori di contenuti sono generalmente più concentrati sulla SEO

Gli autori di contenuti vengono solitamente assunti per indirizzare il traffico in entrata. Quindi, gli scrittori di contenuti stellari sono bravi a SEO. Ti aiuteranno a scegliere gli argomenti in base a termini di ricerca in linea con i tuoi obiettivi di business. 

Quando assumi uno scrittore di contenuti, può essere difficile dire quanto sappia sulla SEO.

Una parola chiave focus è il termine di ricerca principale per cui è ottimizzata una pagina. Questa parola chiave dovrebbe essere inclusa nel titolo della pagina, nella prima intestazione (H1) e in tutto il testo del corpo. Dovrebbe anche essere distribuito nei sottotitoli. 

“Guarda attraverso i loro campioni; verifica se in passato hanno ottimizzato qualsiasi contenuto per una parola chiave specifica, così puoi sapere se saranno in grado di fare lo stesso per i tuoi contenuti”. 

5. I copywriter scrivono testi in formato breve, mentre gli autori di contenuti scrivono testi in formato lungo

I copywriter scrivono testi per: 

  • Annunci, online e offline
  • Slogan e slogan
  • Contenuto della pagina web
  • Campagne e-mail
  • Sceneggiature promozionali e pubblicitarie commerciali televisive o radiofoniche
  • Script video
  • Cataloghi
  • cartelloni
  • Cartoline
  • Lettere di vendita
  • Lettere dirette
  • Testi Jingle
  • Social media

Gli autori di contenuti scrivono contenuti di forma più lunga come: 

  • Articoli
  • I post del blog
  • Pezzi di giornale
  • Caratteristiche della rivista
  • Comunicati stampa 
  • fogli bianchi
  • E-mail newsletter
  • E-book
  • Libri
  • Riviste stampate
  • Podcast
  • Televisione
  • Film

Alcune di queste aree si sovrappongono, ma rende l’idea. 

6. Gli autori di contenuti contribuiscono a una strategia a lungo termine 

Sarai in grado di dire abbastanza rapidamente se un copywriter scrive un annuncio fantastico. Metriche come le percentuali di clic e le percentuali di apertura ne sono una buona indicazione. 

Il contenuto non è sempre facile da misurare a breve termine. Le buone strategie di contenuto (come le strategie SEO white hat) richiedono tempo per essere ripagate. 

“Un SEO di cui dovresti fidarti è quello che ti dice che questa roba richiede tempo”. 

Se guardi indietro a tutti gli aggiornamenti dell’algoritmo di Google nel 2013, c’è una costante… un’esperienza utente migliore”

Se questa dura verità mette alla prova la tua pazienza, considera che il valore guadagnato dai contenuti di blog e articoli ha una durata di conservazione più lunga. A differenza di un annuncio o di un’e-mail, i blog e gli articoli hanno una capacità di resistenza che continua a ripagare nel tempo.

7. Gli autori di contenuti guidano il traffico organico, i copywriter trasformano quel traffico in lead. 

Quest’ultimo punto riassume le differenze tra copywriter e content writer. I copywriter guidano il traffico organico, mentre i copywriter convertono il traffico in vendite o lead.

Può esserci una sovrapposizione, ma raramente, se non mai, al 100%.

“Mentre gli esperti SEO e gli imprenditori vorrebbero ottenere il meglio da entrambi i mondi – contenuti creati per attirare traffico organico e ottenere un alto tasso di conversione – la realtà è che i contenuti SEO sono i migliori per indirizzare il traffico e la copia di vendita è la migliore per vendere.

Copywriter vs. content writer: concludere

Arriva un momento per convincere, persuadere e convertire le persone. Ma non è sicuramente tutto il tempo. Dedica del tempo alla fornitura di valore senza alcun vincolo. 

Il contenuto è come il karma: devi dare per ricevere. 

Hai bisogno di aiuto per raccontare la storia del tuo brand? Mettiti in contatto .

Scrivi un commento

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Assistenza per wordpress
Post Popolari:
Calcolare il tasso di conversione
Web Marketing
Come calcolare il tasso di conversione

Quando si esamina la gestione del ritorno sull’investimento (ROI) o delle prestazioni di un sito Web, l’impostazione degli obiettivi di conversione è uno dei modi più semplici e migliori per misurare i risultati.

Leggi tutto »
Carlo Alberto Bello

La mia passione per WordPress mi ha portato negli ultimi 10 anni a voler aiutare sempre più persone a creare blog e siti web in WordPress in completa autonomia. Spero troverai utili le oltre 200 guide WordPress e sulla SEO che ho pubblicato su questo blog. Sono disponibile a fornire una prima consulenza SEO GRATUITA, consigliandoti una strategia seo per posizionare il tuo sito WordPress tra i primi su Google.