Come assumere un'agenzia ?

I 5 passaggi chiave per assumere un'agenzia adatta alla tua attività.
I lettori di misterSito sanno fin troppo bene che il marketing digitale è un vasto campo con molti elementi e sfumature diverse. Dalla pianificazione e strategia dei media, fino a SEO, CRO e UX, il marketing digitale è in continua evoluzione e tenere il passo con tutte le tendenze può richiedere molto tempo.

 

Molte aziende scelgono di mettere in campo competenze di marketing interne, il che può essere vantaggioso per tenere sotto controllo i costi di risorse, mantenere il controllo e costruire una squadra forte per il futuro. Tuttavia, ci sono anche insidie ​​a questo approccio , principalmente attorno all'attrazione del talento creativo e alla mancanza di una prospettiva esterna indipendente che le agenzie portano a un brief creativo.

Avendo lavorato sia sul lato agenzia che sul lato cliente per tutto il mio percorso, credo che ci siano molti vantaggi nel lavorare con un'agenzia per collaborare alla strategia, alla pianificazione delle campagne e alla creazione di capacità. Tuttavia, la decisione non dovrebbe essere presa alla leggera e prima di intraprendere un processo di selezione dell'agenzia, poni sempre le seguenti domande:

Come finanzierai l'agenzia?

Alcune delle risposte a questa domanda dipenderanno dalle trattative con le agenzie stesse...
Chi gestirà l'agenzia? È necessario identificare un team principale e un contatto chiave responsabile della gestione dell'agenzia e una chiara comprensione di come la relazione funzionerà tra i diversi team e dipartimenti all'interno dell'azienda
Qual è lo scopo del lavoro? Anche se questo può evolvere nel tempo, è importante sapere fin dall'inizio le principali aree di interesse di cui l'agenzia sarà responsabile per il supporto e su quale periodo di tempo
Cinque passi da seguire
Una volta deciso di procedere con un'agenzia esterna, i passaggi successivi del processo entrano in gioco. Alcune aziende potrebbero avere un servizio di marketing dedicato o  un procurement team che si assuma la responsabilità principale per molti dei seguenti passaggi, tuttavia, se questo è il caso per te ne vale la pena essere consapevole di loro e dove puoi influenzare il processo.

1. Definisci il tuo brief

Sin dall'inizio, è essenziale avere una visione chiara di come si intende lavorare con un'agenzia e su quale tipo di progetti / campagne. Lo scopo iniziale del lavoro sarà di aiuto, tuttavia, il brief  includerà ulteriori dettagli come tempistiche di progetto, intervalli di budget e informazioni di base sul business, sul marchio e sui prodotti / servizi.

2. Ricerca: conoscere il panorama dell'agenzia

Ci sono letteralmente centinaia di agenzie di tutte le forme e dimensioni, quindi vale la pena condurre alcune ricerche iniziali sulla base del brief che hai redatto. Una semplice ricerca su Google è sempre utile come punto di partenza, ma assicurati di essere scrupoloso in modo da poter filtrare le agenzie che non si adattano al tuo brief:

Ricerche di google

Oltre alla tua ricerca, approfitta della tua rete professionale e ottieni consigli e riferimenti da altre conoscenze commerciali. Esamina i loro suggerimenti con le tue scoperte e inizia a investigare ulteriormente, perfezionando la tua lista personale lungo la strada e osservando da vicino la presenza online di ciascuna agenzia.

A questo punto sii consapevole delle bandiere rosse / dei segnali di pericolo:

Mancanza di un chiaro track record
Limitato / senza testimonianze autentiche
Scarsa presenza digitale

3. Elenco ristretto e invio di una richiesta di informazioni (RFI)

Una volta che hai una sensazione solida per il panorama dell'agenzia e il tipo di agenzie che potrebbero essere la soluzione migliore, è il momento di definire la tua lista. Vorrei consigliare un elenco ristretto di 3-5 agenzie al massimo in quanto ciò ti aiuterà a rimanere concentrato e ti garantirà anche di dedicare la giusta quantità di tempo ed energia a ciascuna delle agenzie nella fase successiva del processo.

Potrebbe anche essere necessario presentare una richiesta formale di informazioni (RFI) in questa fase prima di coinvolgere una delle agenzie nella tua lista. Un RFI è un modo di raccogliere informazioni e intelligence su particolari agenzie prima di parlare formalmente con loro su una proposta o un accordo. A seconda del brief e delle agenzie coinvolte, questo potrebbe non essere richiesto, sebbene il processo stesso sia un modo utile per standardizzare le informazioni, quindi questo è coerente per tutti. Il DMA ha prodotto un modello RFI utile che può essere adattato in base al tuo brief specifico.

4. Per lanciare o non lanciare?

Il passo successivo consiste nel coinvolgere formalmente le agenzie una volta che sei sicuro di avere tutte le informazioni di cui hai bisogno e ritenere che valga la pena avere una conversazione più approfondita per discutere del tuo brief.

A seconda delle campagne e dei progetti che hai pianificato per l'anno, potrebbe essere necessario eseguire un processo di pitch per aiutare a decidere sull'agenzia con cui vorresti lavorare. Un processo di pitch può richiedere parecchio tempo e può essere costoso dal punto di vista dell'agenzia, quindi decidi rapidamente se è qualcosa che senti di dover intraprendere. Alcune agenzie potrebbero decidere di non voler partecipare a un processo di pitching, quindi dovresti avere un piano di riserva nel caso in cui ciò avvenga con uno o più candidati che hai selezionato.

5. Nominare e iniziare!

Una volta deciso l'agenzia vincitrice (e informato le altre agenzie con feedback scritto), è ora di iniziare formalmente.

I primi passi saranno sedersi e passare attraverso la dichiarazione di lavoro e il brief in modo più dettagliato, delineando esattamente quali saranno il ruolo e le responsabilità dell'agenzia. Il diavolo è nei dettagli quindi assicurati di coprire le seguenti aree durante questa discussione:

Prezzi e struttura tariffaria
Termini del contratto
Team set up
Processi
Accordi di non divulgazione
Conclusione
Reclutare un'agenzia è molto simile all'assunzione di un nuovo membro dello staff. Ci vuole tempo, impegno e una chiara messa a fuoco per trovare la giusta misura, e quindi un partner di successo con cui lavorare.

Il processo di reclutamento sarà diverso per tutti, anche se ho cercato di delineare in questo post i passaggi chiave, che credo che ogni azienda dovrebbe seguire. Ciò renderà il processo equo per tutte le persone coinvolte e ti aiuterà a prepararti al successo!

e-max.it: your social media marketing partner